Lo Shih tzu, il leone in miniatura che viene dal Tibet

Lo Shih tzu è stato allevato dai monaci tibetani come cane da guardia ed è arrivato in Occidente insieme a dei viaggiatori inglesi agli inizi del ‘900. Scopriamo origine, caratteristiche e alimentazione di questa razza.

Le origini dello Shih tzu

Allevato per centinaia di anni dai monaci tibetani come cane da guardia, lo Shih tzu è arrivato in Occidente insieme a dei viaggiatori inglesi agli inizi del Novecento. Da allora gli allevatori hanno lavorato per rendere il più grazioso possibile questo cane dal lungo mantello che era probabilmente meno appetibile esteticamente ma più grintoso.

Foto di Shih tzu nella neve
Lo Shih Tzu è un ccompagno fedele ma è anche un animale molto energico ed indipendente © Dave Thompson/Getty Images

Il carattere del cane Shih tzu

Il cane di razza Shih tzu ha un carattere forte, indipendente e altero, ma se si è capaci di dominarlo lo si apprezzerà per la dolcezza e l’ubbidienza. Nonostante le sue piccole dimensioni è un gran camminatore, ricordiamoci che viene dalle alture tibetane, pertanto non è un cane propriamente da salotto. Non è particolarmente attratto dalla compagnia dei suoi simili, è piuttosto un fedele amico dell’uomo. È una razza estremamente intelligente e dallo spiccato coraggio, ma molto testarda. Per questo è particolarmente importante un addestramento mirato.

Le caratteristiche fisiche dello Shih tzu

La testa è rotonda, il pelo ricade sugli occhi, ha la barba folta con i baffi rivolti all’insù.
Il muso è largo e squadrato, privo di rughe e molto peloso. Il naso rivolto un po’ all’insù. Gli occhi sono grandi e non sporgenti. Le orecchie grandi sono pendenti e talmente ricoperte di pelo che
sembrano formare un tutt’uno con il collo. La coda è sempre ritta e allegra.

Shih Tzu durante una competizione canina
Lo Shih tzu è dotato di una forte personalità e, a dispetto dell’aspetto, non è solo un cane da solotto © Stephanie Keith/Getty Images

Quanto pesa lo Shih tzu

Lo Shih tzu ha un peso che varia dai 4,5 agli 8,1 chili. Il peso ideale va dai 4,5 ai 7,3 chili. L’altezza al garrese non deve superare i 26,7 cm. Il pelo lungo e sottile provvisto di un folto sottopelo, va costantemente spazzolato per evitare nodi che potrebbero dargli fastidio soprattutto tra le zampe. È meglio abituarlo ad essere spazzolato sin da piccolo, per evitare che da adulto la cosa si faccia impossibile o quantomeno complicata. Fate attenzione alla pulizia degli occhi e alla quantità di cibo: è un cane goloso che tende ad ingrassare.

Il lungo pelo dello Shih tzu
Uno dei tratti peculiari dello Shih tzu è il mantello folto, variopinto e abbondante © Matt Cardy/Getty Images

Perché lo Shih tzu è conosciuto come “cane leone”

In alcuni disegni risalenti al XVI secolo gli Shih tzu venivano raffigurati come piccoli leoni. In virtù di questo e del fatto che la testa dal folto pelo ricordi quella del grande felino, questi cani sono anche chiamati “cane leone”.

Quanto costa un cane Shih tzu

Il prezzo di un cucciolo di Shih Tzu si attesta attorno alla fascia medio/alta e in allevamento è di circa 600 euro, ma molto dipende dal pedigree dell’esemplare in questione.

Alimentazione del cane Shih tzu

Come molte altre razze di cane, lo Shih tzu, se non alimentato in maniera corretta, tende ad ingrassare. È perciò consigliato pesare gli alimenti e somministrare al cane la quantità consigliata dal veterinario curante, che può variare da individuo a individuo. Si possono dare al cane Shih tzu appositi mangimi secchi, studiati specificatamente per questa razza e che favoriscono lo sviluppo muscolare e contribuiscono al rinforzo del sistema immunitario. In alternativa va bene anche un’alimentazione casalinga che comprende alimenti quali carne bianca, pesce, riso o verdure. In questo caso è più difficile bilanciare tutte le sostanze nutritive e fornire al nostro amico l’apporto calorico di cui necessita.

Articoli correlati