Biologico

Consumi: cresce solo il biologico

Mentre tutti i consumi scendono, il biologico ha registrato un +17,3 per cento nei primi 5 mesi dell’anno.

In un panorama in cui le notizie sui consumi sono a dir poco desolanti, a tenere, in Italia, è una sola roccaforte: quella del biologico.

 

Secondo le ultime analisi della Coldiretti, svolte su dati Ismea, (Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare) che si basano su rilevazioni degli ultimi 5 mesi, il biologico avrebbe registrato un aumento del 17,3 per cento, il più alto degli ultimi dodici anni, mentre si registra un calo dell’1,4 per cento per tutti gli altri prodotti alimentari.

 

In pratica, vuol dire che sì, abbiamo pochi soldi nel portafogli e, sì, spendiamo di meno al supermercato, ma non rinunciamo al cibo buono, sano e biologico, che continua a rappresentare uno dei settori di crescita per il Paese.

 

Biologico_2

 

Le vendite maggiori sono quelle di pasta, riso e sostituti del pane (+73 per cento), zucchero, caffè e tè (+37,2 per cento), biscotti, dolciumi e snack (+15,1 per cento). I prodotti ortofrutticoli, invece, hanno registrato un aumento più contenuto (+11 per cento), così come la vendita delle uova (+5,2 per cento), dei prodotti lattiero-caseari (+3,2 per cento) e delle bevande bio (+2,5 per cento).

 

Biologico_3

Articoli correlati