Giovani attivisti

Le parole e la commozione di Greta Thunberg al Parlamento europeo

Il 16 aprile l’attivista per il clima Greta Thunberg ha tenuto un emozionante discorso al Parlamento europeo, dove ha lanciato un appello in vista delle prossime elezioni.

“Alcuni politici mi hanno detto che il panico non porta a niente di buono. Sono d’accordo: andare nel panico, a meno che non sia necessario, è una pessima idea. Ma quando la tua casa è in fiamme e non vuoi perderla, è richiesta una certa dose di panico”.

Comincia così il discorso che Greta Thunberg, l’attivista svedese di sedici anni, ha tenuto al Parlamento europeo il 16 aprile. Strasburgo è la prima tappa di un lungo viaggio in treno che condurrà la studentessa fino a Roma, dove il 19 aprile manifesterà per il clima insieme ai giovani italiani che hanno aderito al movimento Fridays for future.

Al Parlamento, Thunberg ha parlato ad una vasta platea mettendo in guardia i presenti: “Siamo nel mezzo della sesta estinzione di massa, il tasso di estinzione è 10mila volte più veloce del normale, con oltre 200 specie che si estinguono ogni giorno”. La ragazzina non è riuscita a trattenere la commozione. “Le grandi foreste soccombono, gli insetti spariscono, l’inquinamento rende tossica l’aria che respiriamo. Questi disastri vengono accelerati da uno stile di vita che i paesi sviluppati considerano un diritto”.

Alle Maldive una tartaruga marina ha raggiunto una settimana fa, dopo aver nuotato per svariati chilometri, il luogo dove abitualmente deponeva le uova. Peccato che al posto della spiaggia ci fosse un aeroporto. Questa è la metafora di come il nostro pianeta sta cambiando. È davvero così il mondo che vogliamo?

“A breve ci saranno le elezioni europee e le persone che subiranno le conseguenze più gravi di questa crisi, i giovani come me, non potranno votare. Per questo siamo scesi in piazza a scioperare: dovete ascoltarci. Dovete votare per noi. Per i vostri figli e i vostri nipoti”, ha concluso Greta Thunberg. Il 26 maggio ricordiamoci del suo monito, e di quella tartaruga.

Articoli correlati