Rio de Janeiro, Brasile, 1992. La storia delle Cop (Conference of the parties), le conferenze sul clima dei paesi che hanno aderito alla Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (United Nations framework convention on climate change o Unfccc) parte da qui. Quando, finalmente, il riscaldamento globale comincia ad essere trattato come una cosa seria.

L’11 dicembre 1997, nel corso della terza conferenza sul clima (Cop 3), viene adottato il Protocollo di Kyoto: per la prima volta viene imposto un obbligo di riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera ai paesi più ricchi e più responsabili. Nel 2015, poi, dalla conferenza sul clima di Parigi scaturisce un accordo globale effettivamente storico per contrastare i cambiamenti climatici.

La Cop 26, prevista per quest’anno a Glasgow, in Scozia, è rimandata per colpa della pandemia di Covid-19.