Elvis, Ann e un mazzo di rose rosse

22 anni, origine svedese, attrice/cantante di talento è di una bellezza sconvolgente. Si dice che persino Marilyn Monroe fosse invidiosa di lei … Da quando poi Elvis Presley l’ha voluta al suo fianco come co-protagonista del film Viva Las Vegas, Ann è diventata un sex symbol.

 

Los Angeles, 8 Novembre 1963, Ann Margret è una delle più promettenti nuove stelle di Hollywood. 22 anni, origine svedese, attrice e cantante di talento è di una bellezza sconvolgente. Si dice che persino Marilyn Monroe fosse invidiosa di lei. Da quando poi Elvis Presley l’ha voluta al suo fianco come co-protagonista del film Viva Las Vegas, Ann è diventata un sex symbol.

 

Oggi Margret rompe gli indugi. Convoca una conferenza stampa e annuncia al mondo di avere una relazione proprio con il re del rock e che addirittura i due stanno pensando a un possibile matrimonio.

 

Peccato che Elvis sia già fidanzatissimo con Priscilla Beaulieu la quale, una volta sentita la notizia, va ovviamente su tutte le furie tanto da venire allontanata dalla scena pubblica dal colonnello Parker (il plenipotenziario manager di Elvis) e costretta a rimanere a Graceland, la villa di Elvis a Memphis. Almeno, dice il colonnello, fino a quando le acque non si sono placate sperando che la notizia scompaia velocemente dalle cronache rosa.

 

Ma Priscilla non si calma. Anzi. Inviperita, lancia un vaso attraverso la sua stanza e urla che Ann Margret farebbe meglio a “tener il suo culo in Svezia” lontana dal suo uomo. Elvis la raggiunge a Graceland due settimane dopo negando, ca va sans dire, il suo amore clandestino. L’affaire con la co-protagonista di Viva Las Vegas sembra però qualcosa in più di un semplice pettegolezzo. La Margret, di recente, ha raccontato nella sua autobiografia che la relazione sarebbe durata per tutti gli anni 60 affermando, addirittura, di essere stata l’unico grande amore di Elvis.

 

Dal canto suo Priscilla, divorata dalla gelosia e dal timore che non appena fosse lontana, Presley si potesse gettare nelle braccia di altre, comincia a seguirlo ovunque, sui set cinematografici e nel backstage dei concerti.  A quanto pare, però, il pedinamento serve a poco.  Sempre nel suo libro, Ann Margret dichiara che lui non mancava mai di inviarle mazzi di rose rosse a forma di chitarra ogni volta che lei debuttava a Las Vegas.

 

L’unica volta che Elvis ha saltato un appuntamento è stato il 16 agosto 1977: la notte in cui è morto.

Articoli correlati
Rock Files Today – 02 Marzo – Elvis Presley

Oggi, 2 Marzo 1960 – Prestwick, ScoziaIl volo dell’aviazione militare che sta riportando da Friedberg, in Germania, a Fort Dix, New Jersey, il soldato Elvis Aaron Presley (numero di matricola 53310761)…

Rock Files Today – 08 Gennaio – Elvis Presley

Oggi, 8 gennaio 1935 – East Tupelo, Mississippi In una modesta abitazione di un paesino sperduto nello stato del Mississippi nascono due gemelli. Il primo, Jesse Garon, non sopravvive al parto. Il secondo, venuto alla luce 35 minuti dopo e sano come un pesce, viene battezzato Elvis Aaron.