liliacee; gocce di femminilità

Nella floriterapia californiana le liliacee sono legate alle tematiche che riguardano il lato femminile dell’essere umano.

Liliacee, ecco alcuni esempi di fiori testati dalla FES, Flower Essence
Society, per aiutarci a mantenere l’armonia.

Mariposa lily
Aiuta a ritrovare un
equilibrio con la madre, nei casi di conflittualità con essa
e nelle situazioni in cui non ci si sente abbastanza amati; serve
inoltre ad aumentare il senso materno.
Questo fiore è quindi usato dai floriterapeuti per guarire
le ferite derivanti dalla famiglia di origine ed avere più
fiducia proprie capacità materne.

Desert lily
E’ ancora in fase di
sperimentazione. Secondo il team che lavora con Kaminski e Katz la
sua qualità è quella di “irradiare bellezza, grazia e
senso artistico all’interno di un contesto urbano completamente
meccanizzato”. Ciò vuol dire, nella pratica, che questa
liliacea può essere utile alle persone che, ad esempio a
causa del proprio lavoro, hanno perso totamente il contatto con la
natura

Easter lily
Serve a chi è in conflitto con la sessualità, a chi
la considera sporca, peccaminosa e impura e non ne vede la
naturalità. Le donne che subiscono tale conflitto spesso
hanno problemi ginecologici.
Il fiore viene prescritto dagli esperti in floriterapia
californiana per trovare un equilibrio tra sessualità e
spiritualità e per guarire traumi legati ad esperienze che
intaccano la dignità e l’integrità dell’anima.

[si ringrazia per la consulenza Piera Strazzalino,
floriterapeuta esperta in Fiori di Bach e Fiori Californiani]

Articoli correlati