Biologico

Il biologico aiuta il Sud del mondo

I casi documentati, dal Senegal al Brasile, mostrano che i raccolti sono più buoni nei terreni curati con metodo biologico.

E’ uscito un dossier firmato dall’Institute of Science in Society
(Lim Li Ching): sono raccolti e analizzati i dati provenienti dalle
coltivazioni dedicate al biologico nei paesi del Sud del Mondo.

Alcune conclusioni: non è vero che i campi coltivati in modo
bio dannno raccolti inferiori, specialmente nelle regioni
più povere. I casi documentati, dal Senegal al Brasile,
mostrano che i raccolti sono più buoni e che, soprattutto,
la qualità dei suoli dei terreni bio sono sempre
migliori.

Seguiranno approfondimenti.

Articoli correlati
Biologico, il momento decisivo è adesso

Le associazioni del biologico chiedono all’Italia di stare al passo con le strategie europee per una transizione agroecologica. Il commento della presidente di Federbio, Maria Grazia Mammuccini.