Risataterapia

Contagiosa, diabolica, sardonica, isterica, malefica… la risata ha infinite varianti, ma è un peccato che sembri in via di estinzione. Sarebbe una risataterapia!

Se ci chiedessero quando è stata l’ultima volta che abbiamo
riso, spontaneamente, per un impulso irresistibile, probabilmente
avremmo difficoltà nel trovare la risposta.

Pare che a 5 anni, i bambini ridono tra 300 e 500 volte al giorno,
mentre in età adulta, il tempo quotidiano destinato alla
risata si riduce, mediamente, a 1 minuto. Tre, cinque risate contro
le trecento, cinquecento, un centesimo. Niente.

Cos’è successo dai 5 ai 25? Perché da ridacchioni
diventiamo, con gli anni, poco divertenti e poco divertiti?

Che oggi ci sia poco da ridere è certamente vero,
eppure una cosa pare “scientificamente” certa: ridere fa
bene
.

Che strano.. ,raggiunta la maggior età gli uomini non
ridono più; eppure, quanto tempo si spende a studiare la
risata! Per scoprire cosa poi… che le donne ridono un
pò di più… ma sono gli uomini che fanno
più ridere.

E per scoprire cosa ancora? Che la risata fa bene, anzi
benissimo al corpo, alla mente, alla salute… a tutto!

Tecnicamente, ridere provoca la secrezione d’endorfine, un
neuro trasmettitore collegato alla sensazione di benessere.

Ridere ha effetti positivi sul sonno e stimola anche il
sistema immunitario.

E’ un vero anti-stress naturale, fa bene al cuore, da energia,
sblocca il diaframma e quindi potenzia l’attività
respiratoria. Ce ne sarebbe già abbastanza e d’avanzo,
invece dobbiamo anche aggiungere che la risata elimina l’acido
lattico, libera sostanze antidolorifiche naturali e ci mette uno
stato di relax e tranquillità.

C’ è poco da dire, c’è molto da ridere,
perché nostro corpo ha bisogno di ridere, ridere, e ridere
ancora.

Invece pare che nessuno rida più. Prova? La
moltiplicazione di attività specialistiche destinate a farci
ri-de-re.

Yoga del ridere, workshops sui benefici della risata,
psicologi specializzati nella terapia dell’esteriorizzazione delle
emozioni tramite… la risata.

Si tratta della cosiddetta comicoterapia, una tecnica in piena
espansione nella quale un “risologo” sviluppa una seri di tecniche
per farci ridere a crepapelle…. Ed anche a caro
prezzo…. Pagare per ridere? Questo si che non fa
ridere.

 

Ascolta

 

ridere-risoterapia

Articoli correlati
Le bionde più pagate delle more

Secondo uno studio dell’Università del Queensland e pubblicato sulla rivista “Economic Letters, le bionde guadagnerebbero di più delle more.