Sergio Mattarella è stato eletto di nuovo presidente della Repubblica con 759 voti

Lungo applauso per il nuovo presidente della Repubblica Sergio Mattarella una volta superato ufficialmente il quorum.

Sergio Mattarella è il nuovo presidente della Repubblica. Il capo dello Stato è stato riconfermato al termine dell’ottavo scrutinio dei voti dei 1009 elettori. Già durante lo spoglio, ancora in corso raggiunte le 505 preferenze, l’aula di Montecitorio ha tributato un lungo applauso a Mattarella.

Mattarella, alla fine dello scrutinio ha raccolto ben 759 preferenze, seguito dall’ex magistrato Carlo Nordio con 90 e il magistrato Nino Di Matteo con 37, i candidati di Fratelli d’Italia e L’Alternativa C’è, gli unici due gruppi che hanno scelto di non sostenere la sua ricandidatura.

Solamente Sandro Pertini, nel 1978, ottenne un numero di voti maggiore, 832, ma al sedicesimo scrutinio. Alla riconferma del presidente uscente, che ha sciolto positivamente la riserva dopo aver più volte espresso la propria contrarietà a un secondo mandato per motivi istituzionali, si è arrivato dopo una settimana di stallo completo tra le parti, con tanti nomi fatti e puntualmente bruciati. “Avevo altri programmi – ha confidato Mattarella ai capigruppo che sono saliti al Quirinale nel pomeriggio per chiedergli la disponibilità ad accettare – ma se serve, ci sono“.

“Non mi sottrarrò ai doveri”

Nel suo messaggio di saluto agli italiani, ricevuta la visita dei presidenti di Camera e Senato al Quirinale, Mattarella ha innanzitutto ringraziato parlamentari e delegati “per la fiducia nei miei confronti”. E poi ha sottolineato che “i giorni difficili trascorsi per l’elezione del presidente della Repubblica nel corso della grave emergenza sociale, sanitaria ed economica che stiamo tuttora attraversando richiamano al senso di responsabilità e al rispetto delle decisioni del Parlamento”. Queste condizioni impongono di non sottrarsi ai doveri cui si è chiamati e devono prevalere su altre considerazioni e prospettive personali differenti, con l’impegno di interpretare le attese e le speranze dei nostri concittadini”.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

L'autenticità di questa notizia è certificata in blockchain. Scopri di più
Articoli correlati
Chi sono i ministri del nuovo governo Conte

La squadra del nuovo governo, il Conte bis, è pronta. Chi sono i ministri dell’esecutivo che oggi ha giurato al Quirinale di fronte al presidente della Repubblica Sergio Mattarella.