“Mi va di cantare”. 10 stranieri alle prese con la canzone italiana

Il “bel canto” italiano ha ispirato e ispira tutt’oggi diversi musicisti stranieri che si mettono alla prova (più o meno riuscendoci) con la nostra lingua.

Tradurre e cantare in italiano brani del repertorio anglosassone era pratica piuttosto frequente tra i cantanti italiani degli anni Sessanta e Settanta. In molti altri casi, invece, furono proprio canzoni italiane a essere riprese da interpreti stranieri come testimoniano questi esempi.

 

Astrud Gilberto – Una Donna Che Ti Ama (Ennio Morricone)
Astrud Gilberto

 

Mike Patton/Mondo Cane – Il Cielo In Una Stanza (Gino Paoli)
mondocane

 

Lionel Richie – Amo, t’amo, ti amo… (Versione italiana di Still In Love)
lionelritchie

 

Frank Sinatra – Come Back To Sorrento (Ernesto De Curtis)
sinatra

 

Jens Lekman – La Strada Nel Bosco (Cesare Andrea Bixio/Gino Bechi)
lekman

 

David Bowie – Ragazzo Solo, Ragazza Sola (Versione italiana di Space Oddity)bowie

 

Francoise Hardy – Quelli Della Mia Età (Versione italiana di Tous Les Garçons Et Les Filles)
toute

 

Nina Simone – Così Ti Amo (Versione italiana di To Love Somebody di Barry Gibb)
nina simone

 

Rolling Stones – Con Le Mie Lacrime (Versione italiana di As Tears Goes By)
01

 

Erlend Øye – La Prima Estate
Erlend Oye - La Prima Estate

 

bonus track (il brano che ha ispirato l’intera playlist):
Louis Armstrong – Mi Va Di Cantare (Buonassisi, Bertero, Marini e Valleroni)
arms

Articoli correlati