Mick, Marianne e la barretta incriminata

La casa di Keith Richards dove per giorni musica rock, alcol e droghe scorrevano a fiumi.

West Wittering, penisola di Manhood, in Inghilterra. 12 Febbraio 1967, nella parte occidentale della contea del Sussex, Keith Richards ha acquistato neanche un anno fa Redlands, affascinante dimora nella campagna inglese. Costo dell’operazione: 20mila sterline.

 

Da giorni, è in corso un party ininterrotto: musica rock, alcol e droghe scorrono a fiumi. Sì, perché questa più che una casa è una vera e propria comune hippie: oltre a Keith, ci alloggiano altri membri degli Stones (Mick Jagger e la sua fidanzata Marianne Faithfull, ad esempio, sono ospiti fissi). Con loro, vanno e vengono strani personaggi, eccentrici e colorati.

 

Stamattina, qui nel Sussex fa freddo. Nella villa a due piani però c’è un clima ovattato, una lenta ripresa dopo i bagordi della notte. A un certo punto, nel silenzio, rimbombano (quasi fossero cannonate) alcuni colpi sulla porta. Qualcuno sta bussando e lo sta facendo in modo perentorio.

 

Dopo qualche minuto, Keith Richards si affaccia alla finestra. Ha la mente ancora annebbiata. Scorge a malapena quella che, secondo lui, è “una comitiva di nani, tutti vestiti uguali”.In realtà, quella fuori dalla porta di Redlands è un’intera squadra di polizia che vuole entrare e perquisire la casa e i suoi abitanti. Ad alta voce, gli agenti leggono il mandato a un irriverente Keith che esclama: “È molto carino da parte vostra, ma qui fa un freddo boia … cosa ne dite di venire a leggermi il mandato davanti al caminetto?”

 

 

Secondo le testimonianze raccolte, la polizia mette Redlands sottosopra tra lo stupore dei presenti ancora sotto l’effetto di whiskey, gin e droghe psichdeliche. Gli agenti setacciano posaceneri, spazzatura, prelevano mozziconi di spinelli e nelle tasche dei pantaloni di Jagger trovano una certa quantità di anfetamine. Viene rinvenuta persino qualche dose di eroina. Il tutto si conclude con un inevitabile quanto clamoroso arresto di massa.

 

Eppure, più che al resoconto del mega-blitz, i giornali danno spazio a una bizzarra storia che riguarda Marianne Faithfull. I poliziotti, saliti al piano superiore della casa, trovano infatti la bella fidanzata di Jagger nuda, sul divano, avvolta in una coperta di pelliccia. La ragazza, per smaltire la sbornia, si è fatta un bagno ed è appena uscita dalla vasca. Mick è al suo fianco e pare che i due vengano sorpresi mentre stanno facendo giochini erotici con una barretta di cioccolato Mars …

 

La notizia, per altro mai ufficialmente confermata, fa scalpore.

 

Da quel momento i Rolling Stones (barrette di cioccolato a parte) verranno costantemente pedinati dalla polizia. E, per la storia di Redlands, dovranno affrontare mesi e mesi di udienze.

Articoli correlati