Expo 2015

Il mistero internazionale della maionese

Una delle salse più amate, la maionese, è al centro di una contesa internazionale. Scoprite perché.

La maionese è, tra le salse, una delle più apprezzate e gustose. Gli ingredienti tradizionali sono semplici: bastano un tuorlo d’uovo, olio e succo di limone, aceto o senape da mescolare in modo omogeneo per ottenere una base adatta a moltissime ricette. Dalla formulazione tradizionale sono nate poi diverse varianti: da quella all’aglio a quella con il curry, dalla maionese senza uova a quella all’andalusa, alla salsa cocktail e altre ancora. Ma forse in pochi sanno che la salsa tanto amata è al centro di una vicenda internazionale. In questo curioso articolo di ExpoNet, magazine di approfondimento su cibo e alimentazione di Expo Milano, scoprirete perché.

 

maionese-2

L’antenata della maionese
Alle fondamenta del soave condimento c’è l’originale aïoli (o allioli, in catalano), fatta con aglio, olio e sale pestati in un mortaio. Giunzione del provenzale alh, aglio, e oli, olio, viene fatta nella Francia meridionale e nel Nord Est della Spagna probabilmente già dall’occupazione romana. La maionese vi aggiunge un goccio di aspro, con l’aceto, il limone o la senape, e l’uovo per emulsionare i componenti che altrimenti non legherebbero. Altrove, c’è un indizio che risale al ’600, nei banchetti allestiti da Carlo di Lorena, duca di Mayenne, all’epoca della battaglia di Arques.

Scopri tutta la storia su Exponet

Articoli correlati