Nebbiagialla Suzzara Noir Festival

Ritorna il 31 gennaio e il 1 febbraio la terza edizione del NEBBIAGIALLA SUZZARA NOIR FESTIVAL, la rassegna, ideata e diretta dallo scrittore Paolo Roversi, dedicata alla letteratura gialla e noir che si tiene a Suzzara, in provincia di Mantova.

Una due giorni all’insegna della cultura in una dimensione
familiare, come quella di una piccola cittadina come Suzzara, in
cui gli autori, tra presentazioni, tavole rotonde, workshop di
scrittura creativa, aperitivi e pranzi, racconteranno i loro
romanzi, si confronteranno col pubblico sul loro modo di scrivere,
sulle trame e personaggi. Il NebbiaGialla nasce con l’obiettivo di
conciliare la passione per la letteratura di genere con il
territorio: la Bassa. La terra di Guareschi e Zavattini, del Po, la
città del Premio Suzzara e le sue tradizioni, la sua
gastronomia e le sue caratteristiche ambientali come la nebbia da
cui appunto il nome alla rassegna.
NebbiaGialla Suzzara NoirFestival è ormai da tre anni un
appuntamento fisso per chi ama la lettura noir e gialla e sa di
poter incontrare scrittori per le vie e le piazze della
città. E tra le piazze e le vie di Suzzara sono passati
tanti nomi della letteratura: da Marcello Fois a Loriano
Macchiavelli, da Valerio Varesi a Grazia Verasani, da Enrico
Franceschini a Patrick Fogli. E poi ancora Daniele Biacchessi, Alan
D. Altieri Gianni Mura e Bruno Morchio.
Quest’anno indosseranno la tipica sciarpa gialla che
contraddistingue gli autori:Francesco Abate, Jacopo De Michelis,
Bruno Morchi, Massimo Carlotto, Luigi Bernardi, Galeazzo Nosari
Margherita Oggero, Luigi Guicciardi, Giancarlo Oliani, Barbara
Baraldi, Alfredo Colitto, Franco Canova, Andrea Vitali, Patrick
Fogli, Iole Giacomini, Valerio Varesi, Paolo Grugni, Cristina
Bombarda.

Il NebbiaGialla ha conosciuto nelle passate edizioni un grande
successo di pubblico e di critica segno della varietà e
qualità delle sue offerte.
Cultura e lettura durante il NebbiaGialla diventano
intrattenimento, dove pubblico e scrittori si avvicinano in
assoluta libertà e in un’atmosfera conviviale. Nel corso del
festival è tutta la città ad animarsi: il centro
storico con i suoi caffè e ristoranti vengono coinvolti in
occasioni diverse di scoperta, conoscenza e valorizzazione del
territorio per concilare la passione per la letteratura di genere
con la Bassa.
“Suzzara per due giorni diventa la patria del noir”- dichiara
l’ideatore del NebbiaGialla, lo scrittore Paolo Roversi- “Un
festival all’insegna della valorizzazione della dimensione umana.
Gli autori sono fra la gente, si possono riconoscere dalla sciarpa,
li vedi passeggiare per il paese o prendere il caffè e puoi
avvicinarti e parlargli. E anche dopo dibattiti accesi, quando ci
si mette a tavola tutti gli autori si mettono d’accordo. Davanti ad
un piatto di tortelli e un bicchiere di lambrusco torna il
sereno”.

Si concluderà domenica 1 febbraio 2009 la terza edizione
del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival con il tradizionale Pranzo
Con L’Autore nello storico ristorante Cavallino Bianco. Luogo dove
già si incontravano Cesare Zavattini e Dino Villani
inventori del prestigioso Premio Suzzara cui, dal 1948 ad oggi,
hanno dato lustro artisti del calibro di Guttuso, Ligabue,
Sironi.
Quest’anno il NebbiaGialla è felice di accogliere la
richiesta di Paolo Grugni, scrittore vegetariano e autore del libro
Aiutami (Barbera, 2008) di fare un importante passo avanti verso
un’alimentazione più rispettosa degli animali, pur dando a
tutti la libertà di continuare a nutrirsi come si ritiene
opportuno. E propone così, in occasione della terza edizione
del festival, il menù per i suoi ospiti con Zero cuccioli
nel piatto, ovvero un menù senza vitelli, maialini,
capretti, agnelli, puledri.
L’ospite del Pranzo con L’autore sarà Andrea Vitali.

 

Articoli correlati