Il Nobel per l’Economia 2018 va a William Nordhaus e Paul Romer per il loro contributo allo sviluppo sostenibile

Nordhaus ha capito come sfruttare l’economia nella lotta ai cambiamenti climatici. Romer ha dimostrato che dalle scelte economiche dipende l’innovazione tecnologica. Per questo hanno vinto il Nobel per l’Economia 2018.

William D. Nordhaus e Paul M. Romer hanno ricevuto il premio Nobel per l’Economia 2018 per “l’integrazione dei cambiamenti climatici e delle innovazioni tecnologiche nell’analisi macroeconomica a lungo termine”.

Chi sono i vincitori del Nobel per l’Economia 2018

William Nordhaus, nato ad Albuquerque negli Stati Uniti, ha conseguito un dottorato di ricerca al prestigioso Massachusetts institute of technology. Ha sviluppato il primo modello che descrive l’interazione fra l’economia e il clima, utilizzato per capire quanto le decisioni a livello economico – ad esempio l’introduzione della tassa sulle emissioni – siano efficaci nel contrastare il riscaldamento globale.

Leggi anche:

Paul Romer è stato capo economista della Banca Mondiale, per poi dimettersi nel mese di gennaio dopo aver dichiarato al Wall street journal che l’istituzione avrebbe alterato i propri ranking di competitività. Ha dimostrato come le forze economiche governino la volontà delle aziende di innovare e sviluppare nuove tecnologie. La sua Teoria della crescita endogena ha promosso interventi per incoraggiare l’innovazione e condurre in tal modo a prosperità e crescita nel lungo periodo.

Cos’è il premio Nobel per le Scienze economiche

Il premio Nobel per l’Economia è stato istituito nel 1968 dalla Sveriges riksbank, la banca centrale di Svezia, e viene assegnato dall’Accademia reale svedese delle scienze, che ha sede a Stoccolma. I primi a riceverlo sono stati il norvegese Ragnar Frisch e l’olandese Jan Tinbergen per lo sviluppo di modelli dinamici applicabili all’analisi dei processi economici. L’anno scorso è stato conferito a Richard Thaler per gli studi nel campo dell’economia comportamentale.

Articoli correlati
La felicit

A poche settimane dall’uscita, ecco cosa scrivono e dicono alcuni giornali e testate giornalistiche dell’ebook di Ervin Laszlo e Marco Roveda.

Online l’e-book “La felicit

Tra i coautori Mikhail Gorbaciov, Fritjof Capra, Deepak Chopra, Giampaolo Fabris, Ennio Morricone, Ermanno Olmi, Wangari Maathai, Leonardo DiCaprio e molti altri premi Nobel.

Una vittoria per l’ambiente

Le misurazioni dell’ultima settimana di settembre confermano che il buco dell’ozono sul polo sud si sta riducendo. Questo grazie a una politica ambientale che con grande determinazione ha messo al bando i gas CFC.

Perchè il Nobel di Al Gore è anche nostro

Il premio Nobel per la Pace 2007 è stato assegnato al Comitato Onu per i Cambiamenti Climatici e ad Al Gore “per i loro sforzi perdiffondere una conoscenza maggiore sui cambiamenti climatici provocati dall’uomo”.