Conferenze sul clima

Non mangiamoci il clima: firmiamo l’appello di Slow Food

Alla Cop21 a Parigi si sta decidendo cosa fare per combattere i cambiamenti climatici, ma l’agricoltura e l’alimentazione sono rimaste ai margini. Un nuovo appello da firmare vuole richiamare l’attenzione di tutti.

La colpa dei cambiamenti climatici è anche di cosa mangiamo e di come lo produciamo. Alimentazione e agricoltura concorrono a danneggiare il clima con quantità impensabili e impressionanti di gas serra, che fanno male all’ecosistema e a tutti noi. Le cose devono cambiare, in fretta.

Firmiamo l’appello di Slow Food

Slow Food ha lanciato un appello in sei lingue rivolto alla Cop 21 in corso a Parigi per dire, chiaro e tondo, che “per arrestare i cambiamenti climatici dobbiamo cambiare il modello agroalimentare industriale, basato sul profitto e sullo sfruttamento indiscriminato delle risorse naturali, e restituire valore al cibo”.

Purtroppo però pare che lì il ruolo dell’agricoltura e il rapporto fra il cibo e il clima siano stati relegati ai margini della discussione, privilegiando temi come l’energia, l’industria e i trasporti. A seconda del sistema che si prende come riferimento, però, l’agricoltura, l’allevamento e la produzione del cibo rappresentano sia una delle principali cause del cambiamento climatico, sia una delle soluzioni possibili.

“Dal 30 novembre all’11 dicembre a Parigi si incontrano i governi di tutto il mondo per trovare un accordo sul clima – prosegue l’appello della grande organizzazione – l’agricoltura, però, è rimasta ai margini della discussione. Per questo, chiediamo con forza ai rappresentanti dei paesi e delle istituzioni internazionali riuniti a Parigi di prenderne in seria considerazione il ruolo decisivo e centrale”.

Non mangiamoci il clima. Clicca qui sopra per firmare l’appello Slow Food
Non mangiamoci il clima. Firmiamo a questo link l’appello Slow Food

Non mangiamoci il clima. Firmiamo a questo link l’appello Slow Food

L’appello si firma compilando il modulo online, disponibile anche in francese, tedesco, spagnolo, portoghese, russo.

Facciamo sentire la nostra voce ai partecipanti alla Cop 21 firmandolo.

Articoli correlati