Anche ottobre 2020 è stato più caldo della media

A livello globale si tratta del terzo mese di ottobre più caldo mai registrato. I sei mesi di ottobre più caldi di sempre si sono verificati negli ultimi sei anni.

Lo conferma il Copernicus Climate Change Service (C3S), con il consueto bollettino climatico che riportano i cambiamenti osservati nella temperatura globale dell’aria in superficie, della copertura di ghiaccio e delle variabili idrologiche. Anche ottobre 2020 dunque fa registrare un ennesimo record, confermando la tendenza registrata per l’estate 2020. A livello globale si tratta del terzo mese di ottobre più caldo mai registrato, ma con poca differenza rispetto al quarto, quinto e sesto mese di ottobre più caldi. I sei mesi di ottobre più caldi di sempre si sono verificati negli ultimi sei anni.

Anomalie nella temperatura media
Anomalie nella temperatura media registrate in 12 mesi a livello globale e in Europa © C3S

Ottobre 2020, il terzo più caldo mai registrato

In Europa l’anomalia di temperatura è stata registrata nel mese di ottobre con medie molto al di sopra a Est, ma sotto la media per quanto riguarda il Sud-ovest, mentre dal Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio raggio (Ecmwf), fanno sapere che le temperature registrate sono state di molto al di sopra della media del periodo 1981-2010 su gran parte dell’Artico e sopra l’altopiano del Tibet.

Al contrario sono state registrate temperature più basse della media sopra l’Oceano Pacifico Orientale, su gran parte dell’entroterra del Nord America e intorno alla zona più a nord dell’altopiano del Tibet. Per quanto riguarda gli Stati Uniti, le temperature hanno continuato ad essere molto al di sopra della media. Le ondate di caldo sono continuate in Paraguay, Bolivia e Brasile meridionale, e sono state registrate anche in Namibia e in altri paesi dell’Africa meridionale. Anche gran parte del resto dell’Africa aveva temperature superiori alla media.

In sofferenza anche la banchisa artica

Nell’Artico, la banchisa polare ha registrato la propria estensione minore nel mese di ottobre da quando sono iniziate le osservazioni satellitari nel 1979, mentre il mese di ottobre 2020 è stato il quarto mese consecutivo senza ghiaccio o quasi lungo la Rotta del Mare del Nord. Di contro l’Antartide ha registrato per il secondo mese un’estensione della banchisa polare superiore alla media, dopo 48 mesi consecutivi durante i quali l’estensione della banchisa è stata sotto la media.

Lo scorso settembre Copernicus Climate Change Service (C3S) faceva sapere di aver registrato un nuovo massimo, ovvero il settembre più caldo mai registrato in tutto il mondo, con temperature di oltre 0,6°C superiori alla media 1981-2010. In Francia, Turchia, Israele e Giordania hanno fatto annotare nuove temperature record.

Articoli correlati