Conferenze sul clima

Pharrell Williams e Al Gore annunciano il Live Earth 2015, per il clima

Al World economic forum di Davos, Pharrell Williams e Al Gore hanno annunciato la seconda edizione del Live Earth. Il concerto per il clima si terrà il 18 giugno in tutti i continenti.

Nel 2007 l’ex vicepresidente degli Stati Uniti Al Gore organizza il concerto Live Earth del 07/07/07. Nello stesso anno Al Gore vince il premio Nobel per la Pace con l’Intergovernmental panel on climate change per gli sforzi nella diffusione della conoscenza dei cambiamenti climatici.

 

Oggi, sul palco del World economic forum di Davos – evento sui temi chiave del dibattito mondiale – Al Gore ha annunciato il Live Earth 2015, un secondo ciclo di concerti per promuovere la consapevolezza sui cambiamenti climatici. I concerti avranno luogo in tutti i continenti – tra cui anche l’Antartide – il 18 giugno prossimo.

 

 

Sul palco con lui, Pharrell Williams che è stato scelto come direttore artistico della manifestazione: il suo impegno nella sensibilizzazione sui cambiamenti climatici è di lunga data. Nel 2007, per esempio, ha collaborato con Madonna al singolo Hey You, i cui proventi sono stati devoluti alla Alliance for climate protection. L’anno scorso, invece, ha collaborato al progetto Raw for the oceans, un innovativo tessuto denim composto da cotone e plastica pet rinvenuta sulle coste dell’oceano Pacifico.

 

La coppia Williams-Gore ha svelato un evento che mira a un pubblico televisivo globale di due miliardi per 193 reti televisive, mentre la clip che ha accompagnato l’annuncio ha parlato di cento artisti nei sette spettacoli in programma. Ogni evento durerà da quattro a sei ore. La parte europea della manifestazione si terrà a Parigi, in vista della conferenza sul clima delle Nazioni Unite (Cop 21) prevista per dicembre.

 

Williams non ha rivelato alcun dettaglio sui nomi degli artisti che si esibiranno nei live, ma ha comunque detto: “Non sarà una semplice esibizione di singole persone, ma dell’umanità nella sua interezza”. Il produttore Kevin Wall ha, invece, affermato: “Il potere della musica è unico, perché è senza confini, senza linguaggio e Pharrell userà questo potere. Quando si combinano la musica con un messaggio, è possibile ottenere un vero cambiamento”.

 

Nel primo evento Live Earth le singole performance musicali sono state più di 150 in 11 sedi in tutto il mondo. Tra gli artisti che hanno preso parte ai live: Genesis, Madonna, Red Hot Chili Peppers, Metallica, Beastie Boys, Duran Duran, Alicia Keys, Angélique Kidjo, Baaba Maal, MIA. I concerti sono stati utilizzati come piattaforma di lancio per un programma in sette punti, che ha invitato i partecipanti a richiedere un netto impegno ai propri governi al contrasto del cambiamento climatico a causa dell’uomo.

Foto in evidenza © Fabrice Coffrini/AFP/Getty Images
Articoli correlati