Salute dei bambini

Influenza nei bambini, come prevenirla con l’omeopatia

L’influenza nei bambini si manifesta soprattutto d’inverno. Il loro sistema immunitario, benché ancora poco sviluppato, risponde bene all’omeopatia, che può aiutare a prevenire le sindromi influenzali.

Trascorrere un intero inverno senza che i bimbi si ammalino è il sogno di tutti i genitori, soprattutto se i piccoli frequentano l’asilo nido, quando spesso è più il tempo trascorso malati a casa che quello passato a scuola. Per i più piccoli, che hanno un sistema immunitario ancora poco sviluppato, l’asilo nido e la scuola materna sono i luoghi in cui più frequentemente avviene il contagio: i bambini sono a stretto contatto, in stanze riscaldate, il luogo ideale per il proliferare dei virus influenzali e simil-influenzali. Non stupisce, quindi, che i bambini tra zero e quattro anni rappresentino la fascia di età maggiormente colpite da patologie delle vie respiratorie.

influenza nei bambini
I bambini rispondono in modo particolarmente significativo ai medicinali omeopatici

Come ridurre l’incidenza d’influenza nei bambini

L’omeopatia è particolarmente indicata per un’adeguata prevenzione. I bambini infatti, anche i più piccoli, rispondono in modo particolarmente significativo ai medicinali omeopatici grazie alle caratteristiche del loro sistema immunitario, tendenzialmente più reattivo rispetto a quello di un paziente adulto.

In genere, è suggerito di iniziare un trattamento preventivo a partire dal mese di settembre: un tubo dose di Oscillococcinum da assumere una volta a settimana per tutto il periodo di maggiore trasmissione di queste infezioni, ossia fino ad aprile. A partire dal mese di novembre, e per tutta la durata dell’inverno, è consigliato associare Influenzinum 30 CH, 1 tubo dose al mese. Entrambi i medicinali si possono assumere senz’acqua versando l’intero contenuto di una dose direttamente in bocca e facendolo sciogliere preferibilmente sotto la lingua. Ai più piccoli si possono proporre sciolti in poca acqua oligominerale.

Per bambini che soffrono di otite e disturbi gastrointestinali

A chi, nella stagione invernale precedente, ha sofferto di infezioni recidivanti delle prime vie aeree, quali otiti o rino-sinusiti, si consiglia di somministrare, oltre a Oscillococcinum, anche il medicinale omeopatico Aviaire 30 CH, 5 granuli 1 volta a settimana, per i mesi invernali.

Ai bambini che hanno la tendenza a soffrire facilmente di disturbi gastrointestinali (vomito, diarrea ecc), in via preventiva si suggerisce di assumere, oltre a Oscillococcinum, Arsenicum album 30 CH, 5 granuli una volta alla settimana per 3 mesi. La cura può anche essere ripetuta in estate, altro periodo in cui i disturbi gastrointestinali sono molto diffusi.

A cura del dottor Mauro Mancino, pediatra esperto in omeopatia a Pesaro
Articoli correlati