Pulci e zecche, con il caldo è allarme rosso per cani e gatti

Pulci e zecche non sono più un problema solo estivo. Con il clima che cambia possono diventare un’antipatica compagnia molto prima o, addirittura, in ogni stagione.

Con le stagioni sempre più calde e umide pulci e zecche sono diventate, purtroppo, ospiti indesiderati per la maggior parte dei nostri animali domestici. Che vivano in casa o in giardino, che frequentino le aree cani o le esposizioni di bellezza, o che semplicemente vadano in giro per le strade metropolitane, la possibilità che possano entrare in contatto con questi noiosi – e pericolosi – parassiti esterni si fa sempre più concreta.

Recenti studi hanno dimostrato che le infestazioni sugli animali di questi parassiti sono aumentate in modo esponenziale. E, purtroppo, non tengono più conto delle stagioni. Pulci e zecche, infatti, possiamo ritrovarle sui nostri animali domestici anche in autunno/inverno, complice il clima sempre più caldo. Non solo, le infestazioni di questi animali sono riscontrabili anche in casa. E, una volta che i parassiti hanno preso possesso delle pareti domestiche, eliminarli definitivamente diventa molto difficile.

Veterinarian performing a cleaning ears of a Golden Retriever in the clinic
I parassiti esterni possono annidarsi spesso vicino alle orecchie o intorno al collo e all’inguine del cane.

Pulci e zecche: un pericolo costante

L’infestazione di pulci e zecche non vanno mai sottovalutata: causano malattie spesso gravi sia negli animali giovani che negli adulti. Per chi non vuole ricorrere agli antiparassitari chimici esistono, comunque, ottime soluzioni “al naturale”. Da non dimenticare un buon rimedio casalingo per tener lontani questi parassiti: l’aglio che conferisce alla cute del cane un odore particolare che le pulci e zecche odiano. Sono in commercio prodotti a base di aglio che possono essere aggiunti, come integratori,  al mangime quotidiano con ottimi risultati.

Un repellente fatto in casa, naturale

Un altro ottimo repellente “fatto in casa” si può preparare utilizzando un qualsiasi agrume che avete, come possono essere l’arancia, il limone, il mandarino o il pompelmo (i primi due sono i più consigliati). Mettete a bollire mezzo litro d’acqua e aggiungete due agrumi tagliati a fettine. Una volta arrivata a ebollizione lasciate andare per un minuto e poi abbassate la fiamma al minimo, continuando a bollire per un’ora (fate attenzione a non far evaporare tutta l’acqua). Lasciate raffreddare e versate in un diffusore. Spruzzate sul mantello del cane prestando attenzione a che non vada negli occhi. Con questo preparato potete anche disinfettare la casa, soprattutto i pavimenti e gli angoli.

La camomilla

Per le zecche, poi, uno dei rimedi naturali più efficace è la camomilla. Preparate un infuso con alcuni fiori di questa pianta (o utilizzate una bustina già pronta), lasciate che diventi tiepido, imbeveteci dell’ovatta e poi applicate sulla pelle del cane, soprattutto sulle zone critiche. Dopo questo trattamento i parassiti inizieranno a “fuggire” dall’animale ospite. In seguito, disinfettate accuratamente la casa insistendo sugli angoli di porte e pareti, divani e poltrone, tutte zone dove queste bestioline si annidano più che volentieri.  In ogni caso, esistono anche antiparassitari specifici che possono essere usati tutto l’anno sia sugli animali di casa che per l’ambiente domestico. E la loro azione è sicura anche in presenza di bambini e cuccioli.

Articoli correlati