Expo 2015

Quello che mangiamo influenza i nostri geni

Se cambiamo menù, anche i nostri geni cambiano. Parola di Cecilia Invitti, endocrinologa dell’Istituto Auxologico Italiano.

Si chiama nutrigenomica la scienza che studia l’interazione tra la nutrizione e il DNA. Gli stili di vita, dieta compresa, possono accendere e spegnere alcuni tratti genetici, in relazione ai nostri comportamenti. Quello che scegliamo di mettere in tavola è dunque in grado di influenzare i nostri geni e di conseguenza la nostra salute e quella dei nostri figli.

Cecilia Invitti, direttore del Dipartimento di scienze mediche e riabilitative a indirizzo endocrino-metabolico all’Istituto Auxologico di Milano, lo spiega dettagliatamente in un’intervista pubblicata su ExpoNet, il magazine di approfondimento su cibo e alimentazione di Expo Milano 2015.

 

nutrigenomica

 

Sappiamo che assumere nella propria dieta abituale alcuni cibi – in particolare quelli ricchi di vitamine del gruppo B (come i folati), di antiossidanti come gli omega 3, di vitamina C, di polifenoli – influenza l’accensione o lo spegnimento di alcuni geni. La sequenza genica non si può modificare, ma possiamo intervenire sull’attività di alcuni tratti. Per questo è così importante trasmettere una corretta educazione alimentare.

 

 Leggi l’intervista su ExpoNet

Articoli correlati