Rock Files Today – 12 Luglio – The Rolling Stones

Per molti storici, la serata del 12 luglio 1962 al Marquee Club, viene vista come il primo vero concerto di quella che, di lì a qualche anno, verrà definita la “più grande rock band del mondo”: The Rolling Stones.


Oggi, 12 Luglio 1962
Londra
Come ogni giovedì sera, qui al Marquee Club di Oxford Street
(tempio inglese di jazz e blues) si attende l’arrivo di uno dei
grandi padri della “musica del diavolo”, Alexis Korner.
Nella sua band, The Blues Incorporated, transitano da tempo i
migliori giovani virgulti del rock blues d’Inghilterra, come il
batterista Charlie Watts e un paio di suoi amici che hanno formato
un gruppo di cui, in città, si sta cominciando a parlare. In
particolare, si dice un gran bene del biondo leader (un
polistrumentista che si fa chiamare Elmo Lewis ma il cui vero nome
è Brian Jones) e soprattutto del cantante, un 19enne di
Dartford. Un certo Mick Jagger.
Questa sera, però, Alexis Korner ha un impegno cui non
può rinunciare: lui e i suoi Blues Incorporated sono gli
ospiti speciali di un importante show radiofonico della BBC. Per
non lasciare i suoi amici del Marquee Club in braghe di tela,
Korner suggerisce di farsi sostituire proprio dalla band di Jagger
e Jones.
Con loro ci sono il pianista Ian Stewart e il chitarrista Keith
Richards (amico di Jagger dai tempi di Dartford e con il quale ha
fondato il gruppo Little Boy Blue and The Blue Boys). Al basso Dick
Taylor e alla batteria Tony Chapman.
I ragazzi suonano per quasi due ore di fila. In scaletta 18 brani,
un mix tra standard del blues e brani di rock ‘n’ roll
americano.
Per molti storici, la serata del 12 luglio 1962 al Marquee Club,
viene vista come il primo vero concerto di quella che, di lì
a qualche anno, verrà definita la “più grande rock
band del mondo”: The Rolling Stones

Articoli correlati