StanzaScirocco Vegetariano

StanzaScirocco Vegetariano LidiaMia, questa mattina a Stromboli c’è il sole, e per essere il sole di ottobre è davvero molto caldo.

StanzaScirocco Vegetariano


LidiaMia,
questa mattina a Stromboli c’è il sole, e per essere il sole
di ottobre è davvero molto caldo. Il nuovo ospite, che
somiglia a Garibaldi, Guglielmo, si è alzato molto presto
ed è rimasto in terrazza con un portatile sulle gambe,
chiuso. Ad osservare il nuovo ospite c’è Prospero sdraiato,
immobile sotto il sole che arriva in terrazza.
Quando ho chiesto a Guglielmo cosa preferisse per pranzo, mi ha
risposto solo “Sono vegetariano, un’insalata andrà
benissimo, grazie”. Un vegetariano sull’isola è davvero una
novità per me, fino ad ora nessun ospite qui a Casa dei
Venti ha mai espresso un desiderio del genere e così mi sono
avvicinato e ho cominciato a chiedergli cosa volesse
nell’insalata….
“Qualunque cosa che non sia carne o pesce, è più
facile di quanto si pensi. Sono vegetariano da dieci anni sa? Per
me è normale evitare e schivare alcuni tipi di pietanze, ma
lo faccio per una giusta causa…”
Ho continuato a guardarlo e a notare che la somiglianza con
Garibaldi forse non è solo fisica, c’è anche un tono
energico e malinconico nella sua voce, come se dietro al suo essere
vegetariano ci fosse una storia triste, una storia che si piega
nella rinuncia e continua a vivergli dentro…
“Non c’è problema” ho risposto “mangerà l’insalata
più ricca dell’isola di Stromboli, l’insalata Garibaldi,
mille ingredienti senza carne né pesce”. Mi ha guardato
sorridendo, e tornando in cucina ho pensato ad un detto che Donna
Incoronata ripete spesso “Nuddu si pigghia si nun s’assumigghia”,
“non si va d’accordo se non ci si somiglia” … Ho come la
sensazione di avere molto in comune con questo nuovo ospite… una
somiglianza che ancora non riesco a spiegarti..

Articoli correlati