Casa ecologica

Succo di limone o anticalcare chimico? Le proprietà dell’acido citrico

La natura ci viene incontro, sempre. Anche nella scelta dell’anticalcare. Ecco perché scegliere detergenti che contengono l’acido citrico è meglio.

Anche i detergenti sono soggetti a pregiudizi. Per esempio, quando si tratta di igienizzare e di eliminare ogni traccia di calcare dalla vasca, dal vetro della doccia o dal rubinetto del lavandino, ancora in troppi preferiscono optare per un anticalcare chimico, ritenendolo più efficace di uno naturale, anziché provare detergenti a base di… succo di limone. Eppure, l’acido citrico ha davvero ottime proprietà. Ma come agisce?

Il calcare

Intanto definiamo cos’è il calcare: si tratta di una roccia sedimentaria a base di minerale di calcite che arriva nelle nostre case – e che quindi “si attacca” alle pareti dei nostri sanitari – perché disciolta, in microscopiche quantità, nell’acqua che scorre nelle nostre tubature. Può dare vita a vere e proprie incrostazioni difficili da rimuovere, che oltre ad essere “brutte” da vedere, possono rovinare il nostro bagno (o la cucina) e richiedere l’intervento di un idraulico. Ecco perché agire con tempestività e con i prodotti migliori è fondamentale.

Acido citrico, anticalcare
L’acido citrico viene utilizzato nei detergenti naturali come anticalcare.

Cos’è e cosa fa l’acido citrico

Si tratta di un composto che troviamo in tutti gli agrumi, limone in testa. Del tutto naturale (anche se negli anticalcare chimici può essere presente nella sua versione “di sintesi”, insieme ad altri petrolati), può essere davvero un valido aiuto per la pulizia della casa. Il suo Ph acido, infatti, favorisce il naturale scioglimento del calcare e l’eliminazione delle incrostazioni da tutte le superfici, senza inquinare. E diversamente dall’aceto, non lascia cattivi odori.

Dove si trova

Se siete armati di buona volontà e patiti del fai da te, potete acquistare l’acido citrico puro in granuli in farmacia, oppure nei negozi specializzati prodotti naturali o ancora in erboristeria. Il modo più pratico e veloce per sfruttarne le qualità di anticalcare, però, è sicuramente quello di acquistare un buon detergente che lo contenga: ne esistono di ottimi in commercio – che si trovano anche sugli scaffali dei grandi supermercati – certificati, completamente vegetali ed ecologici al 100%. Per pulire in modo naturale ed ecologico.

Articoli correlati
Il mondo è a corto di sabbia

La sabbia è una risorsa rinnovabile, ma noi non le diamo il tempo. Di questo passo, esauriremo le riserve di sabbia per colpa della nostra fame di cemento.