Treno Natura nelle terre di Siena

Una ferrovia storica ancora in funzione che attraversa le terre di Siena e conduce alla scoperta di manifestazioni e sagre tipiche della zona. È il Treno Natura ed è magnifico.

L’Italia è attraversata da vecchie ferrovie, alcune storiche, lente e “vecchio stile” ma certamente affascinanti. In Toscana, in Val d’Orcia, nelle Terre di Siena è ancora in funzione il Treno Natura che percorre luoghi e scenari meravigliosi. Questa ferrovia, chiamata anche Asciano-Monte Antico, venne chiusa al traffico nel settembre 1994, perché il traffico viaggiatori era troppo limitato per mantenere il servizio ordinario.

 

Treno Natura Terre di Siena

 

Attraversava la zona delle Crete Senesi, la vallata del fiume Orcia ai piedi del Monte Amiata, un territorio unico per vari aspetti: il valore ambientale e paesaggistico, qui infatti è stato istituito il Parco Artistico Naturale e Culturale della Val d’Orcia, oggi riconosciuto anche dall’UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità, ed enogastronomico perché si producono in queste terre alcune delle più grandi eccellenze italiane come il famoso vino Brunello.

 

Per tutti questi motivi la Asciano-Monte Antico dal 1996 è stata quindi riaperta in alcuni giorni festivi come ferrovia turistica sul modello di altri esempi di questo tipo esistenti lungo lo stivale, come la Ferrovia del Basso Sebino, la Ferrovia Turistica Camuna o il Trenino Verde della Sardegna.

 

Treno Natura Terre di Siena

 

Le località toccate dal Treno Natura sono tutte suggestive e percorse in modo lento e un po’ sognante lo sono ancora di più: si incontrano i calanchi che circondano l’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore, le Crete Senesi, Montalcino, la Val d’Orcia, l’Abbazia di Sant’Antimo, verso la Maremma e Radicofani. 

 

Parliamo di un trenino d’epoca con locomotiva a vapore con il quale si possono raggiungere sagre e manifestazioni tipiche della zona tutto l’anno: le prossime in programma sono il 6 dicembre per un’escursione a Siena nel Mercato di Piazza del Campo e l’8 dicembre a San Quirico d’Orcia in occasione della Festa dell’olio. Due appuntamenti per farsi trasportare a ritmo lento e apprezzare a pieno colori, atmosfere e tradizioni delle terre toscane.

 

Articoli correlati
Emissioni. Siena è Carbon Free

Con due anni d’anticipo la provincia di Siena raggiunge un ambizioso obiettivo e diventa la prima vasta area d’Europa ad essere carbon free, ovvero in grado di riassorbire interamente le proprie emissioni di CO2.