Biologico

Vini Veri e Vini Naturali: un’alternativa al Vinitaly in chiave bio

“Vini Veri” e “Vinitaly”

In contemporanea al classico appuntamento del Vinitaly che si
svolgerà a Verona da giovedì 29 marzo a lunedì
2 aprile, sono previste anche per quest?anno due interessanti
manifestazioni collaterali e alternative in qualche modo alla
grande vetrina veronese, dedicate al mondo affascinante dei vini
biologici, biodinamici o naturali, come li si preferisce chiamare.
La prima, Vini Veri. Vini secondo Natura, organizzata
dall?associazione che fa capo al vigneron langhetto Teobaldo
Cappellano, è in programma giovedì 29 e
venerdì 30 marzo dalle 10 alle 19 ad Isola della Scala, una
ventina di chilometri dal casello di Verona Sud, presso Villa
Boschi. Il costo d?ingresso è di 20 euro.

Il programma completo, con le aziende partecipanti e invitate
(tra loro Bartolo Mascarello, Giuseppe Rinaldi, Castello di
Lispida, La Castellada, Massa Vecchia, Podere Le Boncie, Radikon,
Zidarich, Castello di Verduno, Forteto della Luja, Salicutti,
Riecine, Eugenio Rosi) è disponibile sul sito Internet della
manifestazione www.viniveri.net.

La seconda rassegna, dedicata ai Vini Naturali, è invece
prevista, per l?organizzazione dell?associazione Vin Natur
presieduta dal vignaiolo di Gambellara Angiolino Maule domenica 1 e
lunedì 2 aprile presso la Villa da Porto detta “La
Favorita”, a Monticello di Fara Sarego in provincia di Vicenza e
prevede l?apertura dalle 10 alle 18. Lunedì alle 12 è
prevista una conferenza sul tema ?Il Vino Autentico? tenuta dal
professor Pierre Paillard, esperto in materia di viticoltura
naturale. Il costo d?ingresso alla manifestazione è di 15
euro.

Le informazioni dettagliate sul programma e l?elenco delle
aziende partecipanti (molte francesi e tante eccellenti come
Raymond Boulard, Selosse, Château des Rontets, Château
St.Anne, e poi Valentini, Santa Caterina, Nusserhof, La Biancara)
si trovano sul sito di Villa Favorita www.villafavorita.it

Franco Ziliani www.vinoalvino.org

Articoli correlati