Wi-bike Piaggio, la bici elettrica con antifurto satellitare

Piaggio entra nel mondo delle bici a pedalata assistita con Wi-bike, modello dal design italiano con tanta tecnologia, a cominciare dall’antifurto Gps con blocco della bici rimuovendo il display.

La bicicletta Piaggio Wi-bike potrebbe essere un buon sostituto a basso impatto ambientale del classico scooter, in particolare nelle città. L’azienda di Pontedera, nota al pubblico per la produzione dei piccoli mezzi a due ruote, ha deciso di aprirsi anche al mercato delle biciclette a pedalata assistita.

wi-bike bici elettrica piaggio
Wi-bike è dotata di un sistema antifurti satellitare, con blocco della bici una volta sganciato il display.

Wi-bike Piaggio: le caratteristiche della bicicletta a pedalata assistita

Il design è italiano, con uno stile moderno ma al contempo elegante. Un motore elettrico compatto inserito nel telaio di alluminio, come la trasmissione e la batteria: soluzione che aiuta stabilità e manovrabilità della bicicletta. È sicuramente un mezzo di trasporto sostenibile per muoversi in città e una valida alternativa allo scooter: il motore elettrico può assistere la pedalata fino a venticinque chilometri orari, per un’autonomia che arriva a centoventi chilometri.

La possibilità di connettere lo smartphone alla Wi-bike tramite la app permette di gestire le funzionalità con un solo tocco. Il collegamento via Bluetooth garantisce il controllo delle statistiche di ogni spostamento e di attivare gli strumenti di navigazione, utili per dirigersi nel traffico senza perdere di vista il luogo di arrivo. Tra le impostazioni che si possono selezionare ci sono il livello di assistenza del motore (in salita torna decisamente utile) con tre diversi livelli a disposizione.

L’antifurto della bici elettrica targata Piaggio

Sul piano sicurezza Piaggio propone un sistema di antifurto satellitare sulla sua bicicletta elettrica tramite la App. Il monitoraggio continuo avviene sia in mobilità che in sosta, con l’invio di una notifica quando l’area è coperta dalla rete telefonica. La batteria del modulo Gps/Gsm si trova in un alloggiamento con blocco a chiave. Display, batteria e motore sono collegati da un codice univoco: tolto il display la Wi-bike non funziona, in questo modo non può essere attivata senza esserne a conoscenza.

Allenamento, assistenza di guida e social con Wi-bike

Grazie all’applicazione per smartphone non solo è possibile sapere che percorso fare ma anche decidere quante calorie consumare, quanti battiti al minuto del cuore e lo sforzo massimo. Tutte indicazioni utili sia per un programma di allenamento sia per evitare di arrivare a lavoro sudati.

Su Wi-bike ci sono tre modalità di guida: city, hill e standard. In questo caso l’innovazione è il concetto di assistenza variabile. Wi-Bike aiuta a ripartire senza fatica quando ci si ferma a un semaforo e si adatta alla pendenza del terreno, aiutando in salita e diminuendo l’assistenza in discesa.

Per chi non può fare a meno di far sapere a tutti che sta andando sulla sua Wi-bike e di comunicare i risultati raggiunti c’è un’App creata per condividere i percorsi e gli obiettivi con gli amici.

 

Articoli correlati