Cooperazione internazionale

40mila profughi in una settimana, la Slovenia rischia il collasso

Le foto straordinarie dell’arrivo dei profughi in Slovenia, dalla Croazia. In attesa di proseguire per l’Austria.

La Slovenia potrebbe presto aver bisogno di aiuto nell’accoglienza dei migranti e dei profughi in arrivo dalla Croazia. Il segretario di stato sloveno, Bostjan Sefic, ha dichiarato che le strutture e la capacità ricettive del paese sono al limite e che presto il governo sarà costretto ad aprire nuovi passaggi per far transitare verso l’Austria le oltre 40mila persone arrivate in una settimana. Una decisione presa anche in seguito ai momenti di tensione che si sono registrati tra i profughi e la polizia nel centro di Sentilj, nel nord della Slovenia.

 

Da sabato 17 ottobre, sono transitate oltre 40mila persone. Nella sola giornata del 22 ottobre, circa 9.700 profughi hanno lasciato il paese per l’Austria. Queste fotografie sono state scattate da Jeff Mitchell per Getty Images.

Articoli correlati