Biologico

Biologico in crescita.

Nonostante la crisi il successo del biologico non si ferma: crescono consumi e fatturato. Più 13% a fronte di un meno 2% nell’ alimentare tradizionale nel 2011

Mentre sui consumi convenzionali grava il peso della crisi, i
prodotti bio continuano a collezionare successi: nel 2011 infatti
il settore ha segnato un +13%, a fronte di un -2% dell’alimentare
“tradizionale”.

Uscito ormai dalle mura domestiche, il biologico ha conquistato la
ristorazione e le scuole. Nel corso del 2011 sono cresciuti i
ristoranti con menù “bio” (+24%), gli agriturismi (+11%) e
soprattutto le mense scolastiche (+10%).

Leader europea nella produzione biologica l’Italia, che da sola fa
il 15% del fatturato Ue e il 5% di quello mondiale. Più di 3
miliardi l’anno, ricorda la Confederazione italiana agricoltori,
ovvero una fetta importante dei 20 miliardi che rappresentano il
valore del comparto in Europa e dei 55 miliardi a livello mondiale.

Articoli correlati
Biologico, il momento decisivo è adesso

Le associazioni del biologico chiedono all’Italia di stare al passo con le strategie europee per una transizione agroecologica. Il commento della presidente di Federbio, Maria Grazia Mammuccini.