In California una fuga di gas metano sta creando il peggior disastro ambientale degli Usa

Da due mesi gli ingegneri tentano di fermare una fuga di metano da un impianto alle porte di Los Angeles. Jerry Brown dichiara lo stato d’emergenza.

Sembra non essere ancora chiaro cosa abbia causato la falla nell’impianto di estrazione e stoccaggio di gas metano della Southern California Gas Company (SoCalGas). Fatto sta che dallo scorso 23 ottobre fuoriescono quasi 30 tonnellate di gas metano l’ora.

 

metano
La zona residenziale di Porte Ranch, dove sorge l’impianto Aliso Canyon Sorage Facility della SoCalGas. © Ted Soqui/Ted Soqui Photography/Corbis

 

La notizia ha però fatto il giro del mondo solo in queste ore, quando il governatore della California Jerry Brown, ha dichiarato lo stato d’emergenza per quello che viene definito uno dei peggiori disastri ambientali dai tempi della “marea nera” nel Golfo del Messico.

 

Da un comunicato rilasciato dalla SoCalGas, si legge che da novembre la società sta perforando un secondo pozzo per intercettare la fuoriuscita, a circa 2,5 chilometri di profondità. La parte successiva sarà quella di pompare cemento per bloccare la perdita e per escluderla completamente dal giacimento che, secondo quanto riferito da Erin Brocovich, è il secondo più grande di tutti gli Stati Uniti.

 

metano
Una vista area del sito di Aliso Canyon dove sorge l’impianto. Credit: Earthworks

I pericoli per la salute

La perdita sta provocando non pochi problemi ai residenti intorno alla zona di Porte Ranch, che accusano malessere, mal di testa, nausea e vomito. Anche per questo motivo sono state chiuse due scuole ed evacuate 1700 abitazioni, a spese della compagnia che comunque assicura che non ci sono pericoli per la salute. Stessa ammissione da parte del Dipartimento dell’energia che alla Cnn dichiara che: “l’esposizione al metano non causa danni a lungo termine sulla salute”.

 

Il video agli infrarossi

Un video, girato dall’ong Environmental defense fund, mostra grazie ad una telecamera ad infrarossi, la costante ed enorme fuoriuscita di metano ed altri gas tossici, potenzialmente pericolosi.

 

Metano, il più potente dei gas serra

Ma sarà soprattutto il clima a risentire di questa enorme perdita, che continua ormai da due mesi. Il CH4 infatti è uno dei gas serra maggiormente implicati nel riscaldamento globale, dopo l’anidride carbonica (CO2). Secondo gli scienziati il metano intrappola il calore con un’efficienza 25 volte superiore a quella del CO2 in un periodo di 100 anni. Secondo un rapporto del 2010 dell’Epa (United States environmental protection), il 60 per cento del gas rilasciato in atmosfera è di origine antropica.

 

Il contatore in tempo reale

Nel frattempo la SoCalGas fa sapere che dovrebbe riuscire a chiudere la falla non prima della fine di marzo.

Articoli correlati