Cosmetici e menopausa precoce: perché scegliere “eco” conviene

Secondo uno studio statunitense, diverse sostanze chimiche comunemente presenti in prodotti per la cura del corpo e della casa possono essere una concausa della menopausa precoce.

Le sostanze chimiche presenti in saponi e detergenti, deodoranti, profumi e persino smalti per unghie tornano a far parlare di sé. Stavolta il motivo per cui i prodotti per la cura del corpo e della casa sono sotto i riflettori è la menopausa precoce.

 

Secondo uno studio su larga scala e rappresentativo della popolazione degli Stati Uniti svolto dalla University School of Medicine di Washington a St. Louis e pubblicato sulla rivista PlosOne, alti livelli di alcune sostanze presenti in questi prodotti sarebbero in grado di anticipare la data della menopausa di 2-4 anni rispetto alla media.

 

Il gruppo di ricerca, capeggiato da Amber Cooper, assistente professore di ostetricia e ginecologia, ha preso in esame 31.575 donne; i dati sono stati raccolti tra 1999 e 2008 nei centri statunitensi per il controllo delle malattie, la prevenzione e le indagini sulla nutrizione.

 

cosmetici-menopausa-precoce-2

Foto: ©GettyImages

 

All’interno del campione c’erano 1.442 donne in menopausa, con un’età media di 61 anni: nessuna di esse era mai stata sottoposta a terapia estrogenica, né aveva mai subito la rimozione delle ovaie. Le analisi del sangue sono state svolte appositamente per individuare l’esposizione a 111 sostanze chimiche specifiche e note come interferenti endocrini presenti nei prodotti per la cura della persona, tra cui diossine, ftalati, pesticidi organofosfati, bifenili policlorurati o PCB.

 

Anche se lo studio non conferma la causalità diretta, 15 di queste sostanze sono state considerate dai ricercatori “significativamente associate” alla menopausa precoce e all’alterazione della funzionalità ovarica.

 

Secondo quanto afferma lo studio, i problemi connessi a un malfunzionamento delle ovaie non riguarda solo la menopausa: potrebbe portare anche a malattie cardiache, disturbi metabolici, osteoporosi e, nei soggetti più giovani, pubertà precoce.

 

Un motivo in più per affidarsi ai (tantissimi) cosmetici e detergenti naturali e magari biologici presenti sul mercato.

 

Foto di copertina: ©Gettyimages
Articoli correlati