Questo ragazzo è sceso da 3000 metri con una bici Graziella

Il ciclista piemontese Erich Costantino è salito sul monte Chaberton e affrontato la discesa con una bicicletta Graziella. Con il sogno di realizzare nuove imprese.

“Ragazzi, ci apprestiamo a scendere dallo Chaberton con la Graziella. Sarà dura a scendere…Yo! Ci siamo…let’s go!”, così Erich Costantino, ciclista piemontese di Pinerolo, ha cominciato a scendere sul sentiero ciottoloso della montagna. Già dopo pochi metri Erich ha cominciato a notare le difficoltà pratiche: “Si incomincia a ballare il tango…frena veramente poco sta ragazza, però dai si fa”. Durante la discesa si è anche reso conto di aver settato male le sospensioni, giusto per aggiungere qualche difficoltà in più all’impresa, a cui si aggiungono la discesa al tramonto e il freddo (“ho le mani gelate”).

erich costantino selfie graziella
Scatto di Erich Costantino, ciclista piemontese che ha deciso di arrivare sul monte Chaberton per scenderlo su una Graziella. Foto © Erich Costantino

Su Youtube Erich Costantino ha pubblicato un video di quindici minuti in cui documenta la discesa dalla cima del Chaberton. A due terzi del video Erich si è fermato per riposarsi un attimo:  il freddo stava mettendo a dura prova la presa delle mani nonostante i guanti. A un certo punto una nuova sosta per tentare di rimettere a posto la sella, si era piegata all’insù a causa del tragitto sconnesso. Verso la fine del video Erich lascia cadere la bici e se stesso in un momento di difficoltà, per non rischiare di cadere giù per la montagna ciottolosa.

L’impresa comunque è riuscita e, forse per festeggiarla, Costantino ha deciso di vendere la Graziella protagonista dell’avventura. Il ciclista ha già provato la discesa più volte in mountain bike (video), con la quale velocità di discesa e sicurezza sono be diverse, per questo ha provato con un mezzo non adatto per questo tipo di attività.

Leggi anche: L’11 dicembre è la Giornata mondiale della montagna

Discesa della montagna con la Graziella, parla il protagonista

“Beh…diciamo che io utilizzo un po’ tutti i tipi di bici: strada, enduro, downhill, bmx, dirt e graziella. Però non è stato facile scendere, per via dei freni che non funzionavano molto e senza sospensioni. Comunque mi sono divertito lo stesso: amo la montagna, quindi ero felice comunque!” ci ha spiegato Erich quando lo abbiamo contattato. Gli abbiamo chiesto anche se ha in mente altre imprese di questo tipo, a cui ci ha risposto: “Ne ho parecchie in mente però sto cercando qualche sponsor…ho contattato il produttore di Graziella e Bottecchia, spero di poter fare qualcosa con loro”.

Curiosità sul Monte Chaberton

Il monte Chaberton è alto 3100 metri e fa parte delle Alpi Cozie; una volta era parte del territorio italiano ma nei trattati della Seconda guerra mondiale passò alla Francia. Il Chaberton si trova sulla cresta che fa da confine tra Piemonte e il territorio transalpino. Sulla cima, come si nota anche nel video di Erich Costantino, si trova il forte dello Chaberton, costruito dall’Italia a fine 1800 proprio per difendersi dalla Francia.

Articoli correlati