Naturalmente a casa, con YOU

Gli oli essenziali nei detergenti per la casa

Il nido

Tornare in un’abitazione confortevole è un nutrimento per il corpo e per la mente. Anche la scelta di un semplice detergente non dovrebbe essere casuale: rispetto per l’ecologia, per la salute e profumazione devono essere in accordo. Creare questa intesa è semplice ed è anche molto economico!

Lavanda

Un classico detergente al sapone di Marsiglia può essere addizionato con 15 gocce di olio essenziale di lavanda. Il pulito è assicurato e l’effetto lavanda persiste per giorni. E’ l’aroma antidoto del malumore, scioglie le tensioni e aiuta il sonno.

sapone di Marsiglia
Il sapone di Marsiglia (liquido) è un classico detergente naturale. © Getty Images

Noci del sapone

Il frutto proviene dall’Asia e nel guscio contiene saponine che si liberano in lavatrice già a 30 gradi. Bastano 6 noci per un carico di lavatrice standard, da riutilizzare per 3 bucati. Si uniscono al bucato in un sacchettino di cotone. Lo smaltimento è con l’umido. Per profumare, aggiungere al lavaggio l’olio
essenziale prediletto. E i fiumi ringraziano.

Neroli

Essenza ricavata dalla distillazione dei fiori dell’arancio amaro, può essere vaporizzata nell’ambiente o usata come normale profumo. L’olio essenziale mischiato a quello di mandorle dolci è ideale per i massaggi. Frizionato sui polpacci è utile per i crampi, per i gonfiori, per la pesantezza serale.

Fiori dell'arancio amaro
Il neroli è l’olio essenziale distillato dai fiori dell’arancio amaro.

White Chestnut

È l’ippocastano bianco dei fiori di Bach, bilancia energetica fra emotività e razionalità. Utile per lasciare fuori dalla porta i pensieri ricorrenti, le frasi compresse nella testa, le situazioni lavorative che devono restare in ambiente di lavoro. La dose è quattro gocce prima di lasciare l’ufficio e altre quattro se il sonno tarda a venire.

Aceto di mele

Grande protagonista della disinfezione naturale, è utile per l’ambiente, per le stoviglie e per gli animali. Il suo utilizzo è versatile, economico e profumato.

aceto di mele
L’aceto di mele è uno degli ingredienti più versatili nei detergenti naturali. © Getty Images

Posate

Evitate le paste detergenti, costose e spesso tossiche, e dedicate alle vostre posate un trattamento con sale marino integrale e aceto di mele. Sarà sufficiente mischiare acqua gassata con aceto e sale: le posate strofinate con questa soluzione perderanno ogni macchia scura.

Vetri

Se amate i vostri infissi di legno evitate gli spray aggressivi che li rendono più permeabili e aggredibili dall’atmosfera. Acqua tiepida e aceto di mele in parti uguali sono l’unico detergente che vi serve. Anche le vernici dei serramenti ringrazieranno.

Quattro zampe

Una spugnetta inumidita con acqua e aceto di mele renderà lucido il pelo opaco del vostro animaletto. Inoltre l’effetto disinfettante lo aiuterà a respingere fastidiosi ospiti evitando poi di ricorrere agli antiparassitari.

Articoli correlati
;