Etiloweb – salva vita sulla strada dei social networks

Sulla strada dei social networks.

Sulla strada dei social networks.

 

A proposito dell’alcool, la lotta contro la guida in stato
d’ebbrezza, prevede controlli sempre più severi e se hai
bevuto anche un solo bicchierino, oggi non solo rischi la vita, ma
quasi di sicuro la patente. Insomma, bisogna far molto attenzione a
mettersi in viaggio se si è abusato dell’alcool. Ma non solo
se si usa l’auto: vale anche per il nostro computer.

Ormai sulle strade dei social network gli incidenti sono
tanti e spesso sono gravi. Incidenti diplomatici s’intende,
però gravi comunque. Spesso dovuti, come sulle strade
normali, all’alcool o agli stupefacenti.

ATTENZIONE! Guidare il mouse o la tastiera sulla strada di
facebook in stato d’ebbrezza può causare gravi danni.

C’è chi preso dall’euforia scrive un post “caliente”,
qualcosa privo di senso, qualche insulto di troppo, e chi si
lascia sfuggire tutti i pensieri cattivi che normalmente trattiene
in se… Errori irreparabili: quando è scritto,
è scritto. Quando s’è premuto il tasto “invia”,
è fatta. E puoi rischiare molto più di una brutta
figura: puoi mettere in gioco un’amicizia, un amore ma anche il
posto di lavoro! Pare che quello che accade in rete dopo l’una di
notte, in generale non è mai niente di buono!

Per quello arrivano gli Angeli del Web: quegli angeli che
hanno pensato di realizzare un software che ci aiuti a difenderci
dal nostro peggior nemico: noi stessi.

Una società di sicurezza informatica propone infatti
agli utenti a rischio un etilotest 2.0, in pratica un etiloweb
… Questo test di sobrietà in anzi tutto deve essere
aquistato all’utilizzatore che, appunto se lo acquista dimostra di
rendersi conto delle sue debolezze. E del suo penchant a navigare
“senza limiti”, non di costo ma di consumo…

L’utente poi lo istalla sul computer e imposta l’ora dalla
quale entrerà in funzione il “filtro”, sapendo che da quel
momento in poi non ha più fiducia in se stesso e potrebbe
benissimo essere a rischio a causa dell’alcool o d’altro. Diciamo
da mezzanotte in poi. Se va in rete dopo quell’ora, prima di
accedere al social network dovrà superare una serie di
prove, una specie di esame di coordinamento.

Uno degli esercizi consiste nel tenere il cursore del mouse
dentro un cerchio che si muove sullo schermo. Se non riesci a
seguirlo bene, non superi il test. Un altro test consiste nello
scrivere l’alfabeto alla rovescia in meno di 60 secondi (difficile
anche da sobrio!). Se non ce la fai, non superi il test. Oppure ti
costringe a fare calcoli matematici anche qui in meno di 30
secondi. E se non superi il test? Non solo non accedi alla tua
pagina di facebook ma il software scrive per te il post seguente:
“Troppo ubriaco per scrive su facebook!”

Brutto, crudele, e duro, ma questo programmino, può
davvero aiutare a salvarti la vita social online e non
solo…. Anche se, a volte, conquistarsi una cattiva
reputazione può essere un’arte…

Foto: Getty Images, Mike Kemp, All Rights Reserved

 

Articoli correlati