dal 27 novembre al 29 novembre
Online
Pro Brixia
Evento digitale

Dal 27 al 29 novembre si svolge online Futura Economia X l’ambiente, manifestazione dedicata a sviluppo sostenibile e green economy promossa da Pro Brixia, azienda speciale della Camera di commercio di Brescia.

Concepita come format espositivo tradizionale presso il Polo fieristico Brixia Forum della città di Brescia, quest’anno la kermesse è stata rimodulata per presentarsi in una veste del tutto nuova. In questi ultimi mesi i concetti di resilienza e adattabilità sono ormai diventati familiari: nasce così Futura digital time 2020, un ricco programma di incontri e workshop in versione completamente digitale in attesa dell’edizione in presenza nel 2021.

La mission di Futura

Futura nasce per promuovere le “buone pratiche” di consumo e produzione: per stimolare il cambiamento del mondo produttivo e del modello di consumo, per la costruzione di un ecosistema armonico dove uomo, natura, ambiente ed economia possano convivere in accordo.

Ministro Patuanelli alla presentazione di futura digital time.
Il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli al forum di presentazione di Futura a novembre 2019 © Futura

Secondo i promotori di Futura, la sostenibilità è un importante fattore di competitività per il Paese e le sue imprese. Per questo la manifestazione si propone come laboratorio aperto al grande pubblico sui temi di sviluppo sostenibile, economia circolare, agricoltura e ambiente, con l’obiettivo di portare Brescia a essere capitale di un’economia sostenibile.

Agevolare il dialogo fra il mondo delle imprese e le istituzioni preposte a incentivare e sovvenzionare percorsi di economia circolare e green, in primis l’Unione europea, è quindi uno degli obiettivi che anche la versione digitale di quest’anno si prefigge.

Futura digital time 2020: il programma online

Grazie a un palinsesto ricco di contributi d’alto profilo, incontri con funzionari della Commissione europea, workshop sulle opportunità offerte alle aziende dai nuovi programmi europei, ma anche laboratori consulenziali e momenti di networking, Futura digital time mette in contatto i referenti europei con le imprese ― ma anche con privati cittadini, start up, centri di ricerca, università e consorzi — per illustrare nel dettaglio il prossimo settennato di bandi europei e per supportarle nello sviluppo di progetti finanziabili. Durante i tre giorni di manifestazione, le sessioni online si svilupperanno su diversi fronti.

Meet the Commission è il nostro format dedicato alle aziende che desiderano avere una panoramica sulle opportunità…

Posted by Futura Brescia on Wednesday, October 21, 2020

Negli incontri Meet the commission, esperti di settore e funzionari della Commissione europea interverranno a proposito di diversi temi come il ruolo della bioenergy nei cambiamenti climatici, il ripristino e la preservazione della biodiversità, agricoltura ma anche manifattura, mobilità ed edilizia sostenibile.  Per ciascuna tematica, sarà fornita una panoramica sulle opportunità offerte dai nuovi programmi europei, in uscita nel 2021.

Al termine di ogni incontro avranno luogo anche i Platform café: momenti di networking per descrivere le attività delle European technology platform — Etp, partenariati pubblico-privati preposti al potenziamento di innovazione e ricerca — e le modalità di adesione, ponendo le basi per supportare i partecipanti interessati anche in futuro. Altro format protagonista di questa edizione è il Futura project lab: un servizio di orientamento gratuito grazie al quale le aziende potranno incontrare i funzionari dell’Eurodesk Lombardy ed essere supportate nella ricerca di finanziamenti o nella costruzione di una campagna di crowdfunding.

Futura digital time in attesa di Futura - Economia X l'ambiente 2021.
Futura digital time getta le basi per l’edizione in presenza di Futura – Economia X l’ambiente che si svolgerà nel 2021 © Futura

Da segnalare anche i due laboratori consulenziali Agritech lab e Fintech lab, il primo volto a mettere in relazione esperti tecnici di imprese high-tech e imprenditori agricoli che vogliono innovare la propria attività; il secondo dedicato alle forme alternative di finanziamento per le pmi green, con particolare focus sul crowdfunding.

Sabato 28 novembre avrà luogo anche la presentazione dei progetti e la proclamazione dei vincitori della Digital race, l’hackaton riservato agli studenti delle scuole superiori e agli studenti dell’Università di Brescia per sviluppare soluzioni e progetti innovativi in riferimento ai temi dell’ambiente e della biodiversità.

Domenica 29 novembre, infine, sarà una giornata di approfondimenti, spunti e riflessioni su clima, ciclo dell’acqua e ruolo che l’agricoltura può avere per salvaguardare il nostro Pianeta grazie alla tavola rotonda organizzata da Coldiretti. Un incontro per analizzare l’evoluzione del clima sulla base di diversi scenari e valutare le possibili soluzioni in tema di risparmio idrico e salvaguardia del territorio. Fra i partecipanti: Ettore Prandini, presidente nazionale Coldiretti, e il meteorologo Andrea Giuliacci.

Verso Futura 2021

Oltre a offrire grandi punti di riflessione e supporto alle aziende, Futura digital time vuole anche gettare le basi per l’edizione fisica di Futura – Economia X l’ambiente 2021 che, nel padiglione Brixia Forum di Brescia, si prospetta come una fiera altamente innovativa, persino nell’allestimento. Già progettato dall’Istituto universitario arti visive di Venezia, il Vegetal pavillion che ospiterà la fiera è basato sui principi della natura, sui suoi infiniti pattern e geometrie e caratterizzato da una filosofia di sostenibilità, riutilizzo e riciclo.

Info

Futura Economia X l’Ambiente (Brescia)/ Futura digital time, 27/28/29 novembre 2020.
Tutti gli incontri sono a partecipazione gratuita, previa registrazione.
Info, programma e iscrizione agli eventi: www.futura-brescia-it

Per seguire Futura digital time sui social: Facebook; Instagram; LinkedInYouTube.

Futura digital time è promosso da Pro Brixia in collaborazione con Camera di commercio di Brescia, Unioncamere Lombardia ufficio di Bruxelles e dei partner Confindustria Brescia, Fondazione Una – Uomo natura ambiente, Coldiretti.

LifeGate è media partner dell’evento.