Galega officinalis: proprietà cosmetiche, controindicazioni e usi

La galega officinalis deve la sua fama alla proprietà di stimolare la secrezione lattea. Il nome galega deriva infatti da gala (latte) e ago (indurre).

Cosa è la galega

La galega officinalis, comunemente chiamata galega, è una pianta che anticamente proveniva dal medio oriente. Questa pianta è da sempre stata coltivata come foraggio, pianta da sovescio e ovviamente per le sue proprietà fitoterapiche. Deriva il suo nome da gala (latte) e ago (indurre) ed infatti la pianta era usata nell’antichità per stimolare la secrezione lattea

Proprietà della galega

La galega è nota nella tradizione popolare per le supposte proprietà di stimolare la secrezione lattea nelle nutrici. Molti ricercatori moderni non sono però riusciti a dimostrare ciò con certezza, mentre è stata accertata la capacità di ridurre il tasso di zucchero nel sangue (azione ipoglicemizzante). Nell’uso esterno si dice che gli infusi di galega siano utili in pediluvi rinfrescanti per piedi affaticati. La galega ha anche proprietà ipoglicemizzanti e rinfrescanti

Dove si trova la galega

E’ una pianta erbacea perenne il cui fusto è alto un metro e più nelle piante coltivate. Cresce spontaneamente dal mare alla regione submontana di tutta Italia ma è più rara al sud. Si trova in luoghi umidi, in quelli erbosi e lungo i corsi d’acqua.

Come usare la galega

USO INTERNO

Si sfrutta la parte aera fiorita. La galega viene utilizzata come coadiuvante nel diabete leggero.
Infuso: 2 g in 100 ml d’acqua. Due-tre tazze al giorno.
Tintura: 20 g in 100 ml d’alcool di 20° (a macero per 8 giorni). Due-tre cucchiaini al giorno (le dosi sono indicative e vanno approvate ed eventualmente modificate dal medico curante).

USO COSMETICO

Due cucchiai di galega nell’acqua del pediluvio rinfrescano le estremità affaticate.

Articoli correlati