Grab, il turismo abbraccia la bicicletta con due pacchetti viaggio

Turismo ciclabile a Roma, non è più utopia. Sono partiti a fine gennaio i tour in bicicletta che ti immergono nella storia di Roma e nella street art di periferia.

L’eco del potenziale del Grab sta arrivando ovunque. Al punto da permettere la nascita di pacchetti turistici in bicicletta, grazie a chi si sta dedicando nella realizzazione di questo piccolo sogno.

 

“Ma lei è fotografo di quel giornale che ha scritto del percorso delle bici? Perché è uscito proprio un articolo con una foto di questo monumento” ha chiesto un signore, riferendosi al Grab (Grande raccordo anulare delle biciclette), durante la registrazione di un video che riprendeva il mausoleo di Villa Gordiani.

appia antica bicicletta
pedalata sull’Appia Antica – © Atlantide Phototravel/Corbis

 

In attesa che vengano realizzati i lavori per la segnaletica e la messa in sicurezza di alcuni tratti del Grande raccordo anulare per le biciclette c’è chi non attende le istituzioni e guarda già oltre.

Stiamo parlando del fiuto di un tour operator che, in collaborazione con Legambiente e VeloLove, ha deciso di proporre due pacchetti cicloturistici legati in qualche modo al Grab.

 

Il primo va dal Quadraro all’Appia Antica, unisce l’archeologia romana con la moderna street art che in questi ultimi anni sta colorando le periferie romane. Buona parte del percorso avviene nel Parco regionale dell’Appia Antica e nel Parco degli Acquedotti, non lontano da Cinecittà e dove si è girata una scena del film premio Oscar ‘La grande bellezza’.

Il secondo invece è un po’ più ampio: porta dal Colosseo all’Appia Antica in direzione delle tombe della via Latina. Un percorso che ha fatto la storia, dove tanti artisti sono passati durante il romanticismo. Anche questo tour raggiunge la street art del Quadraro con le ventuno opere di cui la maggior parte murales.

 

“Un viaggio in bici ma anche un viaggio nella storia che parte dal 300 avanti Cristo dell’Appia Antica e arriva all’architettura contemporanea” ha commentato entusiasta Alberto Fiorillo, responsabile aree urbane di Legambiente

 

Entrambi i tour comprendono due pernottamenti e la visita guidata in bicicletta per mezza giornata, compreso il noleggio. Con un maggiore sviluppo di tutto il Grab questa filiera cicloturistica potrebbe essere un’opportunità da non perdere, soprattutto nell’anno del Giubileo.

Articoli correlati