I mille significati del cibo

Davanti a un piatto, a tavola, ci siamo chiesti: cos’

Il cibo è innanzitutto nutrimento. Se è equilibrato,
buono, sano, lo saremo anche noi. Può essere buono per noi,
goloso e gustoso. E buono per l’ambiente, bio.

Cibo come tradizione. È nei piatti tipici e tradizionali che
si conserva spesso una parte importante della cultura di un popolo,
di una regione, che si tramandano vecchi saperi.

Cibo come amicizia. L’offerta di cibo è il primo gesto di
amicizia, in ogni parte del mondo. Poi, che gioia quando lo si
condivide con le persone che abbiamo vicino!

Cibo come ritrovarsi. Per una famiglia spesso è il momento
del pranzo, della cena, l’occasione per riunirsi e ritrovarsi
insieme. L’invito si estende, magari in occasione di una
festività; e in tavola, insieme con le pietanze, il pranzo
è servito, con tutti i gesti della convivialità, i
piccoli impacci, le ruvide cortesie, gli sbalzi di nervosismo, le
storie degli invitati.

Cibo come festa. Non si può pensare a nessuna occasione di
festeggiamento, in tutti i luoghi, all’aperto e a casa, senza una
ricca zona buffet o senza le portate più importanti…

Cibo come approfondimento di un rapporto. A tavola, per un
appuntamento di lavoro o di piacere, si è più
franchi, schietti. Ci si lascia andare di più, un’occasione
di comunicare che non si trova altrove.

Cibo come piacere. È uno dei piaceri della vita: il piatto
fumante davanti, il profumo, l’assaggio, poi l’appetito che, col
piacere, viene soddisfatto.

Cibo come rituale. L’attenzione nel preparare la tavola, per
sé e per gli altri, la disposizione delle cose e dei piatti,
e poi la cura nel cucinare i propri piatti preferiti, quelli che,
lo sappiamo, sono le nostre specialità… momenti preziosi,
da ritagliarsi come antidoto alla frenesia dei tempi d’oggi, e da
pensare come gesti per prendersi cura di sé.

Cibo come coccola. I vol-au-vents, il cioccolato, il cognac dopo
pasto…

Cibo come atto sensuale. Il miglior preliminare
all’intimità? Una cena. Con tutti gli ingredienti giusti:
l’atmosfera, i sapori, i gesti… e l’amore.

Articoli correlati
Attenti al sale

Il limite massimo raccomandato dall’Oms è di appena 6 grammi, mentre sono 10/11 grammi in media al giorno i quantitativi di sale consumati in Italia.

I segreti del matrimonio

Quando diventa un ponte per superare l’abisso dell’egoismo, il matrimonio diventa un luogo di gioia e una porta verso l’amore universale, raccontano gli aforismi di Swami Kriyananda.

I segreti del successo

Gli aforismi di Swami Kryananda per comprendere il vero significato del successo e coltivare nella propria vita serenità e successo.

Crescita personale

“Svegliarsi e guardare il mondo con occhi nuovi”, questo il punto di partenza per riaprirsi alla vita e intraprendere un percorso di scoperta della vastità del mondo.

Alpinismo psicologico

Anche se la vita quotidiana si svolge prevalentemente in pianura – metaforicamente parlando – possiamo arricchirci esplorando le vette del nostro mondo interiore, la dimensione spirituale.