I lavori di aprile

Attenzione alle ultime gelate: a rischio gemme e germogli.

  • La Luna di AprileLa lunazione di aprile è chiamata anche della “Luna rossa”
    perché soprattutto nel periodo che va dalla luna nuova al
    primo quarto si possono verificare gelate che pur non essendo
    intense, determinano la “bruciatura” delle gemme e dei germogli
    più sviluppati, i quali assumono una colorazione quasi
    rossastra.
    Un vecchio adagio giapponese afferma: “Dopo la piena luce della
    seconda lunazione sulla terra è tutto abbondanza o tutto
    carestia” ed in effetti dopo la luna piena di aprile, gran parte
    dei vegetali sono in procinto di completare il loro sviluppo ed
    è quindi possibile avere un’idea precisa di quello che
    sarà il raccolto. In alcuni regioni dell’Italia meridionale
    i vecchi agricoltori affermano che: “la luna nuova tra aprile e
    maggio fa maturare il grano”, mentre “la luna crescente favorisce
    la maturazione delle ciliege e decide la sorte di tutti i frutti a
    nocciolo”.
  • In giardinoSemina, trapianti e piantagione (con luna crescente)

    Semine (luna crescente)
    Seminare in piena terra: Acanthus mollis, Ciclamen europaeum,
    calendula, crisantemo, Digitalis, Iberis sempervirens, Lupinus
    polyphyllus, Myosotis, papavero, primule, fiordaliso, girasole
    ornamentale, graminacee ornamentali, iberis, viole,
    violaciocche.

    Trapianti (luna crescente)
    Mettere a dimora: bocca di leone, calendula, campanella rampicante,
    gladiolo, graminacee ornamentali, Ageratum, Callistephus, Canna,
    Coleus, Cosmos, dalia, Hedichium, petunie, Nicotiana, Phlox
    decussata, Salvia splendes, Tagetes.

    Cimature e Potature (luna calante)
    Cimare i crisantemi e gli arbusti a fioritura precoce come Spirea,
    Prunus giapponese e Forsythia per migliorare la fioritura.
    Potare gli agrumi ed effettuare il primo taglio alle siepi a rapido
    accrescimento come Lauroceraso, Ligustro e Biancospino.

    Lavori (luna calante)
    Dopo la fioritura dividere Primule, Arabis, Bellis, Aubrietia,
    Elleborus.
    Continuare ad annaffiare e concimare regolarmente le bulbose che
    sono fiorite tra aprile e gli inizi di maggio e attendere
    l’appassimento delle foglie prima di togliere da terra gli organi
    sotterranei.

Mimmo
Tringale

Articoli correlati