Camera da letto e dormire bene: posizione e orientamento del letto secondo il Feng Shui

Qual è la posizione del letto per dormire bene? La finestra va sopra il letto? Il Feng Shui ci aiuta su orientamento e posizione della camera da letto.

La camera da letto secondo il feng shui

Da evitare la stanza che comunica con il bagno (diminuzione “energetica” del locale notte), o sopra un garage (masse metalliche). Se non è possibile scegliere, il rimedio è semplice: colorare la porta del bagno del colore del muro e spostare le grosse masse metalliche dal garage.

Gli arredi della camera da letto

dormire-letto
Non vanno scelti arredi alti o incombenti di fronte o lateralmente al letto © Pexel

Vanno scelti arredi con forme morbide, curvilinee, senza spigoli specialmente nei punti di passaggio. I colori devono essere “riposanti” (colori pastello, delicati) e non eccitanti (colori troppo “vivi”). Evitare di mettere nero, rosso o colori troppo accesi. Se si hanno elementi “eccitanti” come specchi od oggetti riflettenti è bene provare a coprirli con un lenzuolo.

Come orientare la camera da letto

La camera da letto va orientata verso nord. Se non è possibile, anche in questo caso è meglio tentare di rendere la stanza fresca, creare ombra, meglio se non è esposta su una strada o una piazza ma verso la corte interna in punti di minore attività sociale. In ogni caso le pareti vanno isolate sia termicamente sia acusticamente con i materiali usati nella bioedilizia.

Il letto secondo il feng shui

Dove posizionare il letto per dormire meglio

Il letto non va posizionato in spazi senza luce naturale o in zone anguste e chiuse o in soppalchi ciechi e bassi. Si può ovviare a questo problema mettendo delle luci, colori, tende, campiture in modo da allargare o innalzare lo spazio.

letto-di-fronte-finestra
La posizione del letto nella stanza deve essere coerente rispetto alla stanza e alle sue proporzioni: se siamo in soffitta occorre  mettere il letto nelle parti meno oppressive © Pexel

Le travi a vista non devono essere troppo basse e che non possono tagliare orizzontalmente il letto. Occorre quindi mettersi al di fuori delle travi, usare un letto a baldacchino o mettere un lenzuolo sopra al letto attaccato alle travi in questione.

Come orientare il letto per dormire bene

Dopo aver trovato la corretta posizione del letto è bene mettere il letto con la testiera a Nord: una ricerca medica tedesca ha rivelato che riposando nella posizione giusta si aumenta del 7% la fase rem del sonno, che è quella deputata al vero riposo.

posizione-letto-dormire-bene
La posizione del letto per dormire bene è quella con la testiera appoggiata contro il muro © Pexel

La testiera deve essere protetta da un muro pieno senza finestre e fuori dell’asse della porta; va messa verso il muro con altezza maggiore in modo che chi dorme abbia uno spazio di “respiro” sopra la testa. È meglio evitare di avere la testiera del letto sul muro adiacente allo scarico del bagno, ad un televisore o ad altre fonti di rumore. Occorre quindi insonorizzare la parete del bagno con materiali naturali (sughero, materiali in fibra di legno ecc.)

Il letto non deve essere “tagliato” dalla linea che congiunge la porta con la finestra, infatti il letto non deve dare i “piedi” alla porta. Se non si può spostare il letto in posizioni favorevoli bisogna metterlo in modo che la linea porta-finestra percorra la parte dei piedi e non la testa.

Come scegliere le stanze secondo il feng shui

Le stanze troppo alte non vanno bene: danno un senso d’instabilità. Si può risolvere questo problema andando a creare un controsoffitto, o colorando il soffitto in modo da “abbassarlo”; le luci possono essere abbassate, andando così a diminuire lo spazio.

camera-ideale
La camera da letto ideale deve avere la giusta illuminazione © Pexel

Se la stanza è troppo illuminata (perché si trova a Sud, o vicino a luci artificiali) è bene usare luci calde (lampade in carta di riso) con forme morbide.

Articoli correlati