Sai tutto sulla dieta? Scopri questi falsi miti dietetici

L’informazione è fondamentale per evitare le trappole dei falsi miti dietetici. Di seguito alcune delle frasi che troppo spesso si sentono pronunciare…

L’informazione è fondamentale per evitare le trappole dei falsi miti dietetici. Di seguito alcune delle frasi che troppo spesso si sentono pronunciare…

Ecco alcuni falsi miti dietetici:

Il cervello ha bisogno di zucchero

Non è certo lo zucchero inteso come saccarosio, cioè candido dolcificante del caffè… meglio dire che il cervello ha bisogno di glucosio, che non è la stessa cosa. Il glucosio si trova sì nello zucchero, ma molto più salutare è ricavarlo da un bel piatto di spaghetti, riso, polenta

Una bella insalatona per restare in forma

Non illudiamoci di che ci facciano dimagrire! In molti casi forniscono più calorie di un piatto di lasagne. Anche il termine insalatona è orrendo…

Mangiare in bianco è più leggero

Niente di più inutile e controproducente! Un’allegra pasta al pomodoro rosso è estremamente leggera e digeribile, al contrario una candida pasta olio e formaggio è ricca di grassi. Inoltre un piatto gradevole per aspetto ed aroma ha il potere di renderci più felici.

La frutta all’inizio/lontano dai pasti

Lo stomaco non è fatto a scompartimenti stagni, tutto si mescola. Iniziare il pasto con la frutta non serve a controllare l’appettito perchè il senso di sazietà viene recepito dopo circa venti minuti dal primo boccone, quindi semmai sarebbe più utile consumare frutta molto prima del pasto. In quanto alla presunta necessità di consumare la frutta lontano dai pasti per digerire meglio, anche questo è un mito senza fondamento.

Il pompelmo fa dimagrire e disintossica

Contiene all’incirca la stessa quantità di zuccheri e calorie delle arance, ma ha meno vitamina C e costa molto di più. Sicuramente non ha nessuna proprietà dimagrante e disintossicante.

L’ananas scioglie i grassi

Non c’è nessun alimento che scioglie i grassi! L’ananas facilita la digestione delle proteine ed è un frutto delizioso.

Le banane fanno ingrassare

Non solo non fanno ingrassare, ma sono uno splendido, economico e naturale integratore energetico-vitaminico-minerale da avere sempre a portata di mano nella sacca della palestra o negli zaini di scuola.

Quando si è a dieta, come frutta solo mele

Si tratta di un frutto più povero di vitamine e minerali, nonchè più ricco di zuccheri e calorie rispetto a molti altri quali albicocche, amarene, ananas, arance, ciliege, kiwi, pere.. Chi segue una dieta dimagrante scelga gioiosamente tra tutta la frutta fresca di stagione e, se desidera, si mangi anche le mele!

Un gelato può sostituire un pasto…

Non può essere vero! Il gelato contiene grassi, zuccheri e calorie… il vero pranzo deve fornire altre sostanze. Insomma un gelato è un gelato, dunque da godere come tale senza fargli rivestire ruoli che non gli si addicono.

Il burro dà più calorie dell’olio

Non è così. Il burro fornisce meno calorie di qualsiasi tipo di olio. Il vero motivo dietetico per cui in generale è opportuno preferire l’olio al burro non è legato dunque al valore energetico dei due grassi, ma alla loro diversa composizione qualitativa. Il burro infatti contiene grassi saturi e colesterolo, sostanze che se assunte in eccesso determinano un aumento del rischio di patologia cardiovascolare.

La margarina dà meno calorie del burro

La margarina contiene le stesse quantità di percentuali di grassi del burro.

L’olio di semi dietetico dà meno calorie degli altri

Purtroppo la legislazione autorizza il termine dietetico in etichetta in virtù del fatto che un olio sia addizionato di alcune vitamine. In verità le calorie dell’olio dietetico sono esattamente le stesse di qualsiasi altro olio.

Le uova sono piene di calorie e di colesterolo

Nell’immaginario collettivo l’uovo nonostante la nobiltà di tante sue caratteristiche è sempre associato alla presunta pericolosità dei suoi grassi, colesterolo per primo. E’ vero che il tuorlo ne è ricco, ma l’importante è non esagerare: un adulto sano può consumare serenamente quattro-cinque uova la settimana. Se vogliamo renderle particolarmente digeribili basta scegliere metodi di cottura che fanno rapprendere l’albume lasciando crudo il tuorlo: uova alla coque, in camicia, bazzotto o all’occhio di bue senza grassi.

Il latte scremato ha meno calcio di quello intero

Invece il latte scremato, parzialmente o totalmente contiene esattamente la stessa quantità di calcio di quello intero… è soltanto meno gustoso.

Per non ingrassare scegliere i prodotti light

Avanzano senza posa dando l’illusione di non influire sul bilancio calorico, invece di una porzione inducono a mangiarne due, facendo ingrassare ancora di più. Molte persone, ad esempio, consumano i vari sostituti light del pane come grissini, crackers o crostini…mentre viene messo al bando perchè reputato troppo calorico il pane che di grassi non ne contiene proprio.

tratto dal libro: “Diet-etica, golosi, sani e felici: sopravvivere nella giungla delle diete e imparare a mangiare“, Patrizia Bollo, edizioni Ponte alle Grazie

Articoli correlati
La condizione di dieta permanente

Si tratta di un atteggiamento mentale che l’individuo adotta riguardo al cibo con l’intento di ridurre l’apporto calorico. Si impone un complesso di obblighi e divieti alimentari allo scopo di dimagrire e assolutamente di non ingrassare.

Dieta Mayr

Scegliere i cibi giusti, mangiarli nella giusta quantità e al momento giusto. Questi i principi fondanti della dieta elaborata dal medico Franz Xaver Mayr.

Ridurre il rischio di malattie cardiovascolari legate al peso in eccesso si può: è sufficiente smaltire qualche chilo e non ingurgitare cibi calorici