Major Lazer, il primo ponte musicale tra Usa e Cuba

I Major Lazer saranno i primi artisti degli Stati Uniti a esibirsi a Cuba dopo il disgelo diplomatico avviato la scorsa estate.

Il 6 marzo si terrà il primo concerto di un gruppo statunitense a Cuba dopo oltre mezzo secolo di chiusura dei rapporti diplomatici tra i due paesi. Davanti all’ambasciata degli Stati Uniti all’Avana, riaperta dopo 54 anni, si esibiranno dal vivo i Major Lazer il cui motto è “Peace is the Mission“. La band è guidata da Diplo, uno dei produttori più acclamati ed eclettici in ambito pop e dance, che dal 2011 è affiancato da Jillionaire, voce di Trinidad e Tobago, e dall’MC di Miami Walshy Fire.

 

Bandiere Usa e Cuba
Bandiere degli Stati Uniti e di Cuba dopo la ripresa delle relazioni diplomatiche, luglio 2015 © Charles Trainor Jr/Miami Herald/TNS/ZUMAPRESS.com

 

In un comunicato stampa Diplo ha dichiarato:

Cuba ha influito molto sul mio amore per la musica. Ha un enorme impatto culturale in tutto il mondo e per me in particolare, che sono cresciuto in Florida, è diventato uno dei più grandi centri culturali per l’evoluzione della musica. Ho avuto la fortuna di visitare Cuba con i miei amici Calle 13 (band portoricana e nome di una via dell’Avana) alcuni anni fa per quattro giorni, durante i quali la mia mente è stata rapita dal popolo cubano, dalla profondità della loro cultura e dal loro stile di vita.

 

Major Lazer bandiera Universe Coachella
Major Lazer live al festival Coachella, 2013, mentre sventolano la bandiera “Free The Universe” © Gerry Maceda – Retna Ltd. – Corbis

 

I Major Lazer, reduci dal successo planetario di brani come Lean On (oltre un miliardo di visualizzazioni su Youtube) e il recentissimo Be Together, giocheranno un ruolo determinante nel favorire lo scambio culturale tra Cuba e Stati Uniti. Un processo sulla carta già avviato, ma che di fatto sta procedendo a rilento.

 

Lo spettacolo del trio, tra musica elettronica e dancehall ad accompagnare balli sfrenati, sarà gratuito per le decine di migliaia di persone che affollerano la Tribuna Anti Imperialista José Martí. Come parte dello scambio culturale, i Major Lazer incontreranno e condivideranno il palco con studenti di musica cubana e giovani DJ locali emergenti.

 

L’evento, che si preannuncia storico, sarà presentato dalla Fondazione Musicabana come anteprima di un festival internazionale di musica, realizzato da partner statunitensi e cubani, che si terrà all’Avana dal 5 all’8 maggio. Un ponte culturale senza precedenti tra Cuba, Stati Uniti e il resto del mondo attraverso il potere della musica.

Articoli correlati
Cuba, la Revolución compie 60 anni

Il 2 gennaio Cuba ha festeggiato il sessantesimo anniversario della Revolución. A due mesi dal referendum che dovrà approvare la nuova Costituzione.