I due contendenti che si sfidano alle elezioni Usa 2020 sono l’attuale presidente Donald Trump, repubblicano, e Joe Biden, democratico, accompagnati rispettivamente da Mike Pence e Kamala Harris come candidati alla vicepresidenza.

Il numero magico da tenere presente durante la notte tra martedì 3 e mercoledì 4 novembre è 270. Si riferisce alla soglia minima di grandi elettori necessari per conquistare la Casa Bianca e diventare presidente degli Stati Uniti. Il sistema elettorale americano, infatti, prevede un’elezione semi-diretta: il presidente è nominato dal collegio elettorale a maggioranza assoluta, per un mandato di quattro anni. Questo è composto da 538 grandi elettori. Ogni stato federato elegge un numero di delegati pari al numero di rappresentanti di cui dispone al congresso.

Lo scenario in cui si collocano queste elezioni Usa 2020 è tanto inedito quanto drammatico: il paese è il più colpito al mondo dalla pandemia di coronavirus, con oltre 9 milioni di americani che hanno contratto la Covid-19 e quasi 230mila decessi. Oltre a questa precaria situazione sanitaria, il paese si trova anche in recessione, con il tasso di disoccupazione supera l’11 per cento e il prodotto interno lordo che si è contratto di quasi il 33 per cento nel secondo trimestre dell’anno.

Per tutti gli aggiornamenti in tempo reale potete seguire il nostro liveblog.