Oroscopo finanziario marzo 2013

Quattro pianeti veloci Sole, Venere, Mercurio e Marte ed un pianeta lento Nettuno, si posizionano a marzo nel segno dei pesci, segno famoso per la sua sensibilità, creatività, ed intuito innato verso soluzioni originali.

I quattro pianeti formano
orbite positive con Plutone in capricorno e Saturno in scorpione, i
quali tra loro formano aspetto positivo. Queste orbite possono
tradursi concretamente con l’avvio di progetti economici che
rendono positivi gli indici di borsa: certo, possono verificarsi
ancora per marzo correzioni importanti (indici che di nuovo
scendono in negativo), ma successivamente si recuperano in positivo
i livelli precedentemente raggiunti.

L’indice americano Dow Jones, ad esempio, potrebbe superare i
livelli raggiunti a febbraio. In marzo, anche se lentamente, le
scelte economiche sono direzionate per risolvere dove maggiormente
esistono problemi, grazie a scambi tra nazioni proficui sia per
idee sia per risoluzioni commerciali. Marte entra in ariete il 13
marzo, e con l’ingresso della primavera il 21 marzo anche il Sole e
Venere entrano in ariete, lo scenario astrologico cambia
radicalmente, l’ariete ama combattere e confrontarsi in piazza, non
come il timido pesci.

Marte formerà un’importante aspetto di congiunzione ad Urano
e negativo con Plutone, questa orbita consiste nel perdurare in
orientamenti economici ormai granitici, che magari nel passato
hanno creato nella loro applicazione stabilità e
concretezza, ma nell’oggi nuove idee devono subentrare. Non
sarà facile da applicare, ma è un orientamento
destinato a concretizzarsi per portare aria nuova, come può
far ben sperare, la ripresa positiva in orbita larga tra
Saturno-Nettuno che avviene a marzo.

Nel grafico della Repubblica Italiana da metà marzo
cominciano ad aprirsi o determinare scelte che portano un po’ di
positività e respiro. Plutone in transito nella casa
seconda, che è quella delle banche, in cattivo aspetto con
la Luna nera posizionata in prima casa (immagine che si dà
agli altri) invece segnala scandali che non vengono risolti o ancor
peggio nuovi scandali.

Articoli correlati