Natale in bicicletta: le iniziative da non perdere per le feste

Un fine anno alternativo con iniziative in alcune città italiane per promuovere un Natale in bicicletta, tra sconti del bike sharing, pedalate e viaggi.

Le feste di Natale e Capodanno possono essere un’occasione per godersi la bicicletta, grazie a iniziative come sconti del bike sharing a Milano e Torino, pedalate autorganizzate a Roma e un pacchetto viaggio a Palermo.

natale bicicletta
Ciclisti pedalano insieme per un evento in bici natalizio (Photo by Michal Fludra/Corbis via Getty Images)

Feste di Natale in bicicletta, un regalo dal bike sharing

BikeMi, il sistema di bike sharing di Milano in costante crescita, ha deciso di fare un regalo a tutti coloro che decideranno di attivare un abbonamento durante le feste di Natale: fino al 7 gennaio ci sarà uno sconto che porterà il costo dell’abbonamento a 29 euro. Una scelta che arriva in occasione dell’invito di negozianti riuniti in Confesercenti Milano e associazioni ambientaliste come Genitori antismog e Fiab Ciclobby Milano a utilizzare la bicicletta anche per visitare i negozi per fare il classico shopping natalizio o per l’Epifania.
“Babbo Natale esiste e non usa l’auto. Questo Natale fai un regalo a Milano: lascia l’auto a casa e fai le compere in bici” così recita la locandina realizzata da Fiab Ciclobby, Genitori antismog e Confesercenti.

Urbi è un’applicazione che permette di consultare i vari sistemi di mobility sharing contemporaneamente, tra cui anche quello dedicato alle biciclette. Quest’anno l’applicazione invita a regalare un abbonamento annuale dei sistemi di condivisione delle bici a Milano, Torino e tutto il Piemonte. Urbi ha infatti realizzato degli accordi con BikeMi, con [To]Bike e Easy Piemonte: per quanto riguarda Milano l’abbonamento è 29 euro mentre per Torino è 30 comprensivo di cinque euro di credito e assicurazione Rct del valore di cinque euro, Easy Piemonte costa 49 euro ma permette di utilizzare tutti i sistemi di bike sharing della regione, comprensivo di un utilizzo giornaliero di quattro ore incluso.

Natale in bicicletta, gli eventi autorganizzati a Roma

Roma si dedica alle pedalate sotto Natale organizzate da gruppi di ciclisti, forse anche a causa dei sensi di colpa delle abbuffate tra Vigilia e il 25 dicembre.

Se siete dei ciclisti accaniti e non volete passare la Vigilia di Natale su un divano a giocare a tombola allora c’è la Vigilia di Natale appedali, un evento organizzato per “i cicloperipatetici”, come scrivono su Facebook. Appuntamento alle 19 a piazza San Silvestro, rinominata Bike Square dai ciclisti di Roma.

Il più famoso evento ciclabile romano sotto Natale è però il GSSA, il Grande Santo Stefano Anulare che non è altro che il percorso del papà del Grab (il Grande Sentiero Anulare, Gsa) fatto apposta per tutti quelli che hanno deciso di smaltire il pranzo di Natale in compagnia e con una bella pedalata intorno alla Capitale.

Scrivono sulla pagina dell’evento: “Come ogni anno, dopo i bagordi di Natale è ormai tradizione il classico giretto per limitarne gli effetti deleteri. Il pranzo sarà al sacco, ma sicuramente incroceremo qualche tavola calda aperta in quel giorno di festa. Sono bene accetti rimasugli del pranzo del giorno prima (panettoni, pandori, torroni, spumanti etc…)”. Partenza da piazzale Ostiense alle 9 e 30, dove quest’anno il tragitto verrà affrontato in senso antiorario. Per l’occasione potrebbero anche fatte leggere deviazioni per scoprire nuove zone da raggiungere in bici grazie al Gsa.

Luoghi suggestivi vengono raggiunti anche da un’altra pedalata in quel di Roma denominata Sette Colli di Roma Caput Mundi. Per chi non ha ancora smaltito tutto quel che ha inghiottito a Natale con la pedalata del Gssa l’appuntamento è alle 15 e 30 a piazza Trilussa. Ci spiega l’organizzatore dell’evento Carmine Delsorbo: “Vedere Roma dall’alto dei suoi colli e ammirarla in tutto il suo splendore fa venir voglia di pedalarla. Ho cercato strade che abitualmente i ciclisti non fanno o che non amano fare ,una passeggiata che non tutti considerano”. Le tappe sono l’occasione per godere di una vista panoramica dai Colli che hanno fatto la storia di roma: Aventino, Celio, Palatino, Campidoglio, Esquilino, Viminale, Quirinale.

Il pacchetto viaggio per un Capodanno a Palermo

Per il Capodanno invece se volete passarlo in compagnia di pupi, cannoli e pedalate allora c’è la proposta di pacchetto di viaggio di Girolibero: Cinque i giorni a piedi e in bicicletta per esplorare Palermo e i suoi dintorni. Un capodanno 2016 speciale fra le prelibatezze culinarie di questa regione e lo splendore barocco della sua architettura.
Tra la visita nei luoghi caratteristici del centro storico alle pedalate fuori città a San Silvestro, fino alla riserva naturale di Capo Gallo, Capodanno a Monreale e una visita a piedi.

Articoli correlati