Nati tre maiali… Fluorescenti

Che è successo? I ricercatori del Dipartimento di Scienze Animali dell’Università di Taiwan hanno iniettato tratti genetici di medusa in circa 265 embrioni di maiale!

Una ricerca,
quella sugli xenotrapianti
, su cui, diamine, l’OMS
aveva posto una moratoria dal 1999 per lo spaventoso rischio di
creazione e trasmissione di retrovirus da un’altra specie animale
all’uomo! “Da oltre quindici anni – ricorda la Lega Anti
Vivisezione – sulla stampa appaiono
promesse di organi dai maiali
, senza alcun risultato
incoraggiante e con centinaia di
animali mutati e uccisi
“.

Che è successo? I ricercatori del Dipartimento di Scienze
Animali dell’Università di Taiwan hanno iniettato tratti
genetici di medusa in circa 265 embrioni di maiale, impiantati in 8
maialine “madri”, 4 delle quali rimasero incinte, e 3 ne sono nati
(ma s’è saputo solo tre mesi dopo). Non è la prima
volta che si fa, nel mondo. L’hanno fatto
ai conigli
.

Ma i ricercatori dicono che i loro maialini sono migliori
perché sono proprio verdi. Perfino il loro cuore e gli
organi interni sono verdini. Alla luce del sole, sembrano verdi
solo occhi, denti e unghie, e riflessi sulla pelle. Ma, spenta la
luce, emanano una diffusa luce bluette-verdognola.
Gli scienziati vorrebbero usarli per ricerche sulle malattie umane.
“Come”… non si sa.

Una cosa è sicura, conclude Roberta Bartocci, della LAV:
“Esistono rigetti nei trapianti tra individui della stessa specie,
figurarsi tra specie diverse, e il recente allarme dell’influenza
aviaria ci ammonisce sui rischi di passaggio di virus tra animali e
uomo – rischi che con uno xenotrapianto sarebbero incontrollabili.
Questi studi non giovano agli animali ma neanche ai malati e alle
loro famiglie; gli unici cui sembra che giovino sono coloro che
ricevono finanziamenti e pubblicità: ma, dopo il cane Snuppy
della scorsa estate ed ora i maiali fluorescenti, è
preoccupante che i Paesi asiatici possano diventare la frontiera
della
ricerca senza limiti etici
“.

Ma chi accetterà un fegato di maiale verde
fluorescente?

Articoli correlati