Olio essenziale di camomilla: proprietà e usi

La camomilla si tratta di un’erba con una tradizione medicinale consolidata, specialmente in Europa, benefica per tutti gli stati di tensione e non solo.

La camomilla

La camomilla è una pianta erbacea annuale fortemente aromatica, alta fino a 60 centrimetri, con fusto eretto, glabro e ramificato.

Si tratta di un’erba con una tradizione medicinale consolidata, specialmente in Europa, benefica per “tutti gli stati di tensione e gli eventuali sintomi viscerali conseguenti, ad esempio dispepsia nervosa e intestino irritato, cefalea da tensione e insomma; particolarmente utile per tutti i disturbi infantili, calmante ma non depressivo…

camomilla fiore
La camomilla è usata come rimedio nella medicina naturale © Maria Shanina/Unsplash

Proprietà e usi dell’olio essenziale di camomilla

L’olio essenziale di camomilla trova impiego in unguenti farmaceutici antisettici e in preparazioni carminative, antispasmodiche e toniche. È largamente usato per cosmetici, saponi, detergenti, profumi pregiati e prodotti per i capelli e per il bagno.

L’olio ha innumerevoli azioni: è nalgesico, antiallergenico, antinfiammatorio, antispasmodico, battericida, carminativo, cicatrizzante, colagogo, digestivo, emmenagogo, febbrifugo, funghicida, epatico, stomachico e vermifugo.

L’olio essenziale di camomilla è utile per:

  • Pelle: acne, allergie, foruncoli, ustioni, agli, geloni, dermatiti, otite, eczemi, cura dei capelli, infiammazioni, punture di insetti, esantemi, pelle sensibile, disturbi alla dentizione, mal di denti, ferite.
  • Muscoli e articolazioni: artrite, infiammazioni articolari, dolori muscolari, nevralgie, reumatismi, strappi
  • Sistema digerente: dispepsia, coliche, problemi digestivi, nausea
  • Sistema nervoso: cefalea, insonnia, tensione nervosa, emicrania e disturbi associati a stress.
  • Sistema urogenitale: dismenorrea, problemi della menopausa, menorragia
Articoli correlati