Veterinaria

Quali sono i parassiti del cane e quali problemi causano

Con la stagione calda il nostro cane corre il pericolo di infestazioni parassitarie. Ecco i dettagli.

Arriva l’estate e sicuramente tutti noi abbiamo iniziato a pensare al problema dei parassiti del cane esterni, ma chi sa veramente qualcosa su pulci e zecche? In questo articolo cercheremo di spiegare bene cosa sono i parassiti esterni, dove vivono, come si sviluppano e che cosa possiamo fare per eliminarli.

 

Iniziamo con la pulicosi e per capirci qualcosa cerchiamo di scoprire come e dove vivono le pulci, come si riproducono, le loro tappe evolutive e il loro ciclo biologico. La durata media del ciclo biologico di una pulce va dai 21 ai 28 giorni. Le pulci adulte vivono, si nutrono e si accoppiano sull’ospite a quattro zampe e su di lui depositano le uova che si disperdono nell’ambiente generando larve.

 

Un veterinario cura il cane dai parassiti, come le zecche
Un veterinario cura il cane dai parassiti, come le zecche

 

Le manifestazioni cliniche dei parassiti del cane

L’infestazione di pulci non va mai sottovalutata soprattutto sui cuccioli; si annidano in particolar modo sulla parte del collo e del dorso. Nel caso il vostro cane sia “assalito” dalle pulci, magari perché si è rotolato in un bel prato o ha avuto contatto con animali infetti, basta acquistare uno dei tanti prodotti spray o a pipetta da mettere su tutto il corpo del cane e aspettare qualche giorno; sicuramente gli ospiti indesiderati si daranno alla fuga. Attenzione che il nostro cane non sia completamente invaso e di conseguenza non abbia ingerito una grande quantità di pulci; questi terribili animaletti sono causa di anemie date da un altro parassita –  la tenia –  che potrà essere debellata grazie all’aiuto del nostro veterinario che ci saprà dare sicuramente indicazioni sulla terapia giusta.

 

Attenzione alle zecche

Le zecche, come le pulci sono parassiti esterni degli animali domestici e selvatici, che possono determinare nel soggetto colpito una serie di problemi più o meno gravi. Le zecche succhiano il sangue dell’ospite e poi si accoppiano generando uova che rimangono attaccate al pelo fino all’apertura e alla nascita del nuovo parassita. Il problema delle zecche è che possono vivere anche al sotto di 10/12 gradi e al di sopra dei 25/30 gradi e possono rimanere diverso tempo senza cibarsi. Le malattie più frequenti che possono dare sono: anemiapiroplasmosi

 

zecca, parassiti del cane
Tra i parassiti del cane il più comune è la zecca

 

Anemia

L’anemia provoca nel cane una forte perdita di sangue ; il nostro amico risulterà debole, avrà ritardi nell’accrescimento e un forte dimagrimento.

 

Piroplasmosi

La piroplasmosi, che è dovuta a un parassita che uccide i globuli rossi, si evidenzia con mancanza di appetito, febbre alta, tremori. Anche per le zecche è opportuno fare un trattamento antiparassitario sul pelo del cane. Esistono in commercio anche prodotti di tipo naturale che possono servire allo scopo. Sono in grado di sviluppare un odore che le pulci e le zecche non sopportano,  facendole migrare verso altri animali. Anche in questo caso, però, importante è il consiglio del veterinario. Solo lui saprà indicare la giusta profilassi per il nostro amico a quattro zampe.

Articoli correlati