Quando piove nel deserto: arriva il remake di Purple Rain in lingua tuareg

L’etnomusicologo – blogger Christopher Kirkley, il musicista tuareg nigeriano Mdou Moctar e il loro ambiziosissimo progetto: girare il primo film in lingua tuareg.

Purple Rain è il film del 1984 diretto e scritto da Albert Magnoli ed interpretato da Prince, il quale ne curò anche la colonna sonora. Si aggiudicò un Oscar e due Grammy… come dimenticarsi di quel grande successo.

Akounak Tedalat Taha Tazoughai è lingua tuareg, significa “pioggia di colore blu con una goccia di rosso” e sarà il titolo del primo film in lingua tuareg, nonché remake di Purple Rain.

 

L’idea è venuta all’etnomusicologo e blogger Christopher Kirkley, statunitense doc ma da sempre interessato alla musica etnica. Christopher nel 2009 ha aperto il suo blog Sahel Sounds per condividere i suoi studi etnografici riguardanti la musica popolare contemporanea e le sue esplorazioni sul campo di terre lontane. Sahel Sound col tempo è diventata anche un’etichetta discografica, la stessa che ha prodotto il fantastico Music from Saharan Cellphones , una raccolta di “brani recuperati dalle schede di telefoni cellulari nel deserto del Sahara” (che contiene anche Tinariwen).

 

Per anni Christopher insieme agli amici ha fantasticato sulla possibilità di riadattare un film alla cultura e all’ambiente sahariano, che suonasse più o meno come: l’invasione aliena del Sahara, un poliziotto a Nouakchott o qualcosa del genere. Ma tutto sembrava così assurdo. Poi, gli sono venuti in mente Prince e Purple Rain: un “videoclip musicale lungo” costituiva senz’altro qualcosa di più “fattibile”. Così l’idea è diventata un progetto.

 

 

Gli altri protagonisti di questa storia sono Mdou Moctar, musicista nigeriano star di Music from Saharan Cellphones, e Jerome Fino, videomaker del collettivo francese L’improbable. Con loro Christopher ha iniziato a lavorare all’adattamento del film: in tre settimane hanno riscritto la storia, rendendola dal punto di vista di Mdou e dei suoi colleghi musicisti. La campagna di crowdfounding per finanziare il film che era stata attivata sulla piattaforma Kickstrater ha raggiunto in pochissimi giorni il budget stabilito e così il film sarà girato a febbraio ad Agadez, in Niger.

 

Akounak sarà un omaggio a Purple Rain, ma soprattutto sarà il primo film completamente girato in lingua tuareg (un misto di dialetti delle zone Aïr e Azawagh): pura fiction che seguirà le vicende di un chitarrista (interpretato da Mdou Moctar) durante la sua scalata al successo nella scena musicale tuareg. Comprenderà parecchie performance live. Lascerà da parte la politica ma costituirà comunque un documento molto importante grazie al quale ci si addentrerà in una scena che sta suonando sempre più forte, tanto da raggiungere l’occidente.

Articoli correlati
Le canzoni più belle dell’estate 2020 secondo LifeGate Radio

Per chi non avesse la possibilità di ascoltare LifeGate Radio in FM oppure online ecco una playlist con le canzoni che ci terranno compagnia durante questa estate. La lista sarà aggiornata periodicamente quindi provate a ripassare. La trovate anche su Spotify, sul nostro profilo LifeGate Radio.