Roberta Frisoni, assessore alla Mobilità di Rimini. Abbiamo bisogno di più natura nelle nostre città

L’importanza di investire nella rigenerazione urbana, la crescente attenzione alla qualità dell’aria, la roadmap verso l’elettrificazione per una nuova mobilità. Roberta Frisoni, assessore alla mobilità di Rimini ci ha raccontato, a Ecomondo, la sua visione del futuro.

Tutte le città del mondo sono sempre più impegnate per cercare di rinnovarsi e rigenerarsi per accompagnare una rivoluzione sostenibile del nostro pianeta. Serve più qualità della vita nelle nostre città, più spazi verdi, dobbiamo sfruttare le risorse del recovery fund per pianificare progetti che possano ripensare la mobilità nelle nostre città. A pensarla così è Roberta Frisoni, assessore alla Mobilità, demanio marittimo, programmazione e gestione del territorio di Rimini. L’abbiamo incontrata a bordo della nostra redazione mobile in occasione della prima edizione digitale di Ecomondo e Key energy, i saloni su economia circolare e green che proseguiranno con numerosi incontri ed eventi fino al 15 novembre.

Frisoni ha ricordato come la mobilità urbana sia al centro di una grande rivoluzione, anche a Rimini dove da anni i piani strategici puntano a un sogno, una città senza o quasi auto – “lesscars” come sta accadendo anche a Londra – con ztl capaci di ridurre traffico e inquinamento. Le persone chiedono aria più pulita, spazi aperti, più zone pedonali, richieste che l’emergenza sanitaria ha reso ancora più urgenti. Ridare spazi alle persone, come accaduto nella pedonalizzazione del tratto di Marina centro dove, nell’ambito del progetto Parco del mare, l’asfalto ha ceduto spazio a una passeggiata in legno e ad aree verdi, un luogo diventato un’isola pedonale lontano dal traffico e dal rumore.

Roberta Frisoni: la qualità dell’aria passa (anche) per l’elettrificazione

Lavorare sul miglioramento della qualità dell’aria è al centro delle politiche urbane di Rimini che per questo sta puntando sulla mobilità elettrica privata, sull’infrastruttura di ricarica – sono in arrivo nuove 50 colonnine di ricarica – sulle zone a traffico limitato e sull’elettrificazione del trasporto pubblico. Protagonisti della nuova mobilità a Rimini anche la micromobilità, con pista ciclabili dedicate alle due ruote ma anche a alle nuove forme di sharing mobility che stanno conquistando sempre più spazi nelle nostre città.

Articoli correlati