Rolling Stones, cinquant’anni fa il primo album

Il 16 aprile del 1964 usciva l’esordio della rock ‘n’ roll band più famosa del mondo, i Rolling Stones. Mezz’ora di R&B devastante e senza compromessi

The Rolling stones (Decca) esce in Inghilterra il 16 aprile del 1964 e si piazza, in poco tempo, al primo posto della classifica degli album più venduti. La band fondata da Brian Jones, Mick Jagger, Keith Richards, Bill Wyman e Charlie Watts propone mezz’ora di devastante R&B aggressivo e senza compromessi, dai toni sfrontati e oltraggiosi, come mai si era sentito prima di allora.

 

 

Gli Stones  degli albori amano il blues elettrico americano e il rock ‘n’ roll, e il loro primo LP è (quasi) interamente composto da cover di Willie Dixon, Muddy Waters, Chuck Berry, Bo Diddley, Marvin Gaye, Jimmy Reed, gli idoli della prima parte di carriera. L’unica canzone originale è Tell me (you’re coming back), primo (banale) brano firmato dall’eterno duopolio Jagger-Richards.

 

Anche se, come sostiene Bill Wyman, il vero e unico leader della band all’epoca era Brian Jones e non i due Glimmer twins: “Quando sono entrato a far parte della band, i Rolling Stones erano guidati da Jones. Era lui a comandare e non tanto perché era stato lui a mettere insieme la band, ma soprattutto per la musica, perché Brian era quello che sapeva più cose al riguardo”. In queste roventi cover emerge infatti tutto il talento chitarristico di Brian Jones e della sua slide incisiva: infuocate in tal senso le riletture di Route 66 e I Just wanna to make love to you.

 

Roberto Vivaldelli

 

Articoli correlati